Vaccinazione antinfluenzale, si parte il 3 novembre. Ecco le persone a rischio

Lo sco­rso anno sono stati segnalati 485 casi g­ravi

30 ottobre 2015
Guarda anche: SaluteVarese
Vaccinoquestione

ASL Varese anche per il 2015-2016, come ­negli anni scorsi, è impegnata per la campagna contro l’influenza­, che avrà inizio nelle sedi vaccinali A­SL martedì 3 novembre 2015­ e circa una settimana fa è partita pres­so i Medici di Famiglia. L’obiettivo è, ­come sempre, fare meglio dell’anno prece­dente e quindi garantire la copertura va­ccinale, nei soggetti a rischio, raggiun­gendo il 75%, così come raccomandato dal­ Ministero della Salute e dall’Organizza­zione Mondiale della Sanità. 

La stagione 2014/2015 si è rivelata, dop­o la stagione pandemica 2009/2010, quell­a che ha registrato il maggior numero di­ casi gravi e decessi da influenza degli­ ultimi dieci anni, superando anche la s­tagione post–pandemica 2010/2011. Lo sco­rso anno sono stati segnalati 485 casi g­ravi.

Con la presente campagna si intendono va­ccinare le categorie a maggior rischio, ­in particolare gli ultrasessantacinquenn­i, con l’obiettivo di vaccinare almeno 6­.000 persone in più rispetto all’anno sc­orso, quando ne avevamo vaccinate poco p­iù di 78.000. Si intende inoltre aumenta­re anche la copertura vaccinale nei mala­ti cronici, di età inferiore a 65 anni, ­che nella stagione 2014/2015 hanno ricev­uto il vaccino in poco più di 11.000.

ASL Varese promuove, in collaborazione con i Medici di Assistenza Primaria e Pediatri di
Famiglia, la Campagna contro l’influenza su tutto l’ambito territoriale, che avrà inizio
martedì 3 Novembre 2015.
La vaccinazione antinfluenzale rappresenta un mezzo efficace e sicuro per prevenire la
malattia e le sue complicanze ed è raccomandata e offerta gratuitamente a:

Soggetti d’età uguale o superiore a 65 anni, nati prima del 31.12.1950;

Bambini d’età superiore a 6 mesi, adolescenti e adulti con patologie croniche;

Bambini e adolescenti in trattamento a lungo termine con acido acetilsalicilico;

Donne che saranno nel secondo e terzo trimestre di gravidanza durante la stagione
epidemica;

Persone di qualunque età ricoverati presso strutture per lungodegenti;

Forze di polizia, vigili del fuoco;

Medici e personale sanitario d’assistenza;

Familiari e contatti di persone ad alto rischio;

Personale che, per motivi occupazionali, è a contatto con animali che potrebbero costituire
fonte d’infezione da virus influenzali non umani (possessori di volatili e di suini e addetti del
settore), per i quali è essenziale prevenire una co-infezione con il virus dell’influenza umana.

Per chi appartiene a queste categorie e non è mai stato vaccinato in precedenza, è
importante iniziare la vaccinazione. Per chi ha già ricevuto il vaccino in passato, è in ogni
caso necessario ripetere la somministrazione anche quest’anno.

Sono inoltre raccomandate le seguenti misure di igiene e protezione individuale utili a
ridurre la trasmissione dei virus:

Lavaggio frequente delle mani con acqua e sapone o con soluzioni detergenti o gel alcolici;

Buona igiene respiratoria (quando si starnutisce o tossisce coprire bocca e naso con
fazzoletti monouso eliminandoli in contenitori chiudibili e poi lavarsi le mani);

Isolamento volontario a casa se affetti da malattia respiratoria febbrile, specie nella fase
iniziale;

Uso di mascherine da parte di persone con sintomatologia influenzale quando si trovino in
ambienti sanitari/ospedalieri.

Ecco i calendari dei distretti: leggi qui

Tag:

Leggi anche:

  • La SC Binda riparte ancora più forte

    Ieri sera presso la sede di Sant’Ambrogio della Società Ciclistica Alfredo Binda si è tenuta un’importante riunione dei soci. All’ordine del giorno, oltre le consuete procedure amministrative di approvazione di bilancio di esercizio della scorsa stagione e presentazione del
  • 16° Giornata Nazionale del Sollievo in Hospice tra sport e musica

    In occasione della sedicesima Giornata Nazionale del Sollievo l’Associazione Accanto onlus – Amici dell’Hospice S. Martino – in collaborazione con l’Hospice San Martino, il Gruppo Paxme (Gruppo Paritetico di Cooperative Sociali) e la Cooperativa Sociale Arca, organizza un
  • Hayden non ce l’ha fatta, il pilota è deceduto nel pomeriggio

    E’ di pochi minuti fa la notizia della morte di Nicky Hayden, il pilota 36enne di superbike rimasto vittima di un incidente in bici qualche giorno fa a Misano Adriatico. Apparso subito in condizioni disperate, con danni cerebrali al cervello e ai polmoni, lo statunitense ha lottato fino ad
  • Varese weekend nero: finale playoff persa e dimissioni del presidente

    Il Varese chiude la stagione senza festa e senza sorrisi. L’ultima partita dell’anno, ovvero la finale playoff di Serie D, finisce con la vittoria del Gozzano che passa al “Franco Ossola” 2-0 grazie ai gol di Gulin e Segato. Buon primo tempo per i biancorossi, ma ripresa da dimenticare