Università dell’Insubria: open day da record

1500 partecipanti al campus di Bizzozero

19 marzo 2016
Guarda anche: Varese
openday

Circa 1500 ragazzi questa mattina sono stati all’Insubriae Open day, la manifestazione di orientamento dell’Università degli Studi dell’Insubria dedicata alle aspiranti future matricole.

Un vero record di presenze con tantissimi varesini provenienti da istituti di tutta la provincia; molti lombardi, specialmente provenienti da Como e da Milano, ma anche tanti ragazzi arrivati da fuori regione, in particolare da Piemonte e Svizzera, e dalle località più disparate: da Mantova a Bologna, da Matera a Teramo, dalla Puglia alla Sicilia e perfino da Albania e Estonia.

La formula dell’Open day risulta vincente perché i diplomandi da un lato ascoltano direttamente dalla viva voce dei protagonisti – ossia studenti e docenti – come si articola il Corso di Laurea al quale sono interessati, dall’altro possono avvicinarli per sciogliere dubbi e chiedere chiarimenti ulteriori. Particolarmente gradite risultano anche le testimonianze dei laureati che raccontano le prospettive di inserimento lavorativo offerte da ciascun Corso di Laurea. Il Padiglione Monte Generoso ha ospitato nelle varie aule e nei laboratori le attività del Dipartimento di Economia, del Dipartimento di Diritto, economia e culture, dei Corsi di Laurea dell’Area Medico-Sanitaria e Scienze Motorie e dei Corsi di Laurea dell’Area Biologica/Biotecnologica.
Grande partecipazione per la simulazione dei test di ammissione per i Corsi di Laurea a numero chiuso – per l’Area Medico-Sanitaria oltre 400 partecipanti; per Scienze Biologiche e Biotecnologie quasi 200 – e per le prove di verifica della preparazione iniziale per i Corsi ad accesso libero, peraltro valevole in caso di esito positivo.

Al Padiglione Morselli sono state proposte attività da parte degli altri Corsi di Laurea di Area Tecnico-Scientifica e da Scienze della comunicazione, che oltre a docenti e studenti ha affidato la testimonianza sulla professione di cronista al sapiente racconto di Ezio Motterle, firma storica de Il Giorno.

Per tutta la mattinata anche i dipendenti dell’Ateneo sono stati a disposizione per fornire informazioni su servizi ed opportunità su Segreterie, Orientamento e placement, Diritto allo studio, C.U.S (Centro Universitario Sportivo), Si.B.A.(Sistema Bibliotecario di Ateneo), Associazioni Studentesche, Coro Universitario.

L’Open day è social: infatti tra i nuovi like sulla pagina ufficiale Facebook dell’Ateneo registrati tra il 19 marzo e il 2 aprile (facebook.com/uninsubria), sarà estratto il vincitore di un kit Insubria, con penne, maglietta, tazza e altri accessori logati. Mentre tra le foto pubblicate su Instagram, con gli hashtag ufficiali: #Openinsubria16, #università e #uninsubria, la foto più votata tra le dieci pubblicate su facebook vincerà un altro kit Insubria.

L’appuntamento con l’Open day a Como è fissato per sabato 2 aprile, nel Chiostro di Sant’Abbondio, via S. Abbondio 12, la novità in programma è la possibilità di recarsi nel Polo Scientifico di via Valleggio alla scoperta dei laboratori dell’Università degli Studi dell’Insubria.

Il programma dettagliato alla pagina www.uninsubria.it/openday.

Tag:

Leggi anche:

  • La SC Binda riparte ancora più forte

    Ieri sera presso la sede di Sant’Ambrogio della Società Ciclistica Alfredo Binda si è tenuta un’importante riunione dei soci. All’ordine del giorno, oltre le consuete procedure amministrative di approvazione di bilancio di esercizio della scorsa stagione e presentazione del
  • 16° Giornata Nazionale del Sollievo in Hospice tra sport e musica

    In occasione della sedicesima Giornata Nazionale del Sollievo l’Associazione Accanto onlus – Amici dell’Hospice S. Martino – in collaborazione con l’Hospice San Martino, il Gruppo Paxme (Gruppo Paritetico di Cooperative Sociali) e la Cooperativa Sociale Arca, organizza un
  • Hayden non ce l’ha fatta, il pilota è deceduto nel pomeriggio

    E’ di pochi minuti fa la notizia della morte di Nicky Hayden, il pilota 36enne di superbike rimasto vittima di un incidente in bici qualche giorno fa a Misano Adriatico. Apparso subito in condizioni disperate, con danni cerebrali al cervello e ai polmoni, lo statunitense ha lottato fino ad
  • Varese weekend nero: finale playoff persa e dimissioni del presidente

    Il Varese chiude la stagione senza festa e senza sorrisi. L’ultima partita dell’anno, ovvero la finale playoff di Serie D, finisce con la vittoria del Gozzano che passa al “Franco Ossola” 2-0 grazie ai gol di Gulin e Segato. Buon primo tempo per i biancorossi, ma ripresa da dimenticare