Università dell’Insubria: domani l’open day

Future matricole alla ribalta al campus di Bizzozero

18 marzo 2016
Guarda anche: Varese
Studenti

Open Day 2016 ci siamo: ritorna domani, sabato 19 marzo, al Campus di Bizzozero, con accoglienza nella sede di via Monte Generoso 71, la manifestazione di Orientamento dedicata alle future matricole dell’Università degli Studi dell’Insubria. Sono oltre 900 gli studenti pre-iscritti alla manifestazione.

Docenti, personale tecnico-amministrativo, studenti universitari e laureati Insubria racconteranno l’offerta formativa dell’Università degli Studi dell’Insubria e i servizi agli studenti.

L’obiettivo è aiutare i giovani nella scelta del percorso formativo post diploma, offrendo loro un importante momento di incontro con il mondo universitario.

Saranno fornite informazioni sull’accesso ai corsi, sulle modalità di svolgimento dei test di ammissione (per i corsi di laurea a numero programmato) e delle prove di verifica della preparazione iniziale (per tutti gli altri corsi), sugli sbocchi professionali di ciascun percorso di studio. Per alcuni corsi sarà data la possibilità di svolgere una prova anticipata di verifica della preparazione iniziale, valida in caso di futura immatricolazione (è importante portare il documento di identità per sostenere la prova).

Per agevolare il raggiungimento della sede è offerto un servizio di bus-navetta gratuito con partenza dal piazzale della Stazione dello Stato in centro Varese.

Nel Padiglione Monte Generoso saranno proposte le attività del Dipartimento di Economia, del Dipartimento di Diritto, economia e culture, dei corsi di laurea dell’Area Medico-Sanitaria e Scienze Motorie e dei corsi di laurea dell’Area Biologica/Biotecnologica. Il Padiglione Morselli sarà sede delle attività proposte dagli altri corsi di laurea di Area Tecnico-Scientifica e da Scienze della comunicazione.

Dalle ore 8.45 alle ore 13.00 saranno a disposizione – nel Padiglione Monte Generoso – per fornire informazioni su servizi ed opportunità: Segreterie Studenti, Ufficio Orientamento e placement, Ufficio Diritto allo studio e servizi agli studenti, C.U.S (Centro Universitario Sportivo), Si.B.A.(Sistema Bibliotecario di Ateneo), Associazioni Studentesche, Coro Universitario e InformaGiovani del Comune di Varese.

Sempre nel Campus di Bizzozero, saranno visitabili il Collegio Universitario “Cattaneo” e il Palazzetto Sportivo, “PalaCusInsubria”.

L’appuntamento con l’Open day a Como è fissato per sabato 2 aprile, nel Chiostro di Sant’Abbondio, via S. Abbondio 12.

Il programma dettagliato delle giornate è pubblicato sul sito di Ateneo alla pagina www.uninsubria.it/openday.

Tag:

Leggi anche:

  • Riparte la stagione estiva alle Bettole

    Si alza il sipario sulla grande stagione estiva de Le Bettole di Varese. Domani sera (prima gara alle ore 20.20), infatti, l’ippodromo varesino aprirà le sue porte per il primo dei 13 appuntamenti ippici in programma nella Città Giardino tra giugno, luglio e agosto. Se domani, come afferma
  • Europeo under 21 – Bernardeschi castiga la Germania, Italia in semifinale

    Impresa della nazionale under 21 che grazie ad un gol al 31′ della ripresa di Bernardeschi, e grazie anche alla vittoria della Danimarca per 4 a 2 sulla Repubblica Ceca, vola in semifinale in quest’europeo under 21. La Germania è battuta dunque ma si qualifica come seconda del girone
  • Torna la Basket Fest: il 15 luglio tutti in piazza Monte Grappa

    Sabato 15 luglio il centro di Varese ospiterà la #VareseBasketFest 2k17. In piazza Monte Grappa, dalle 10.30 alle 24, si svolgerà il classico torneo di basket 3vs3 (Senior maschile e femminile, Under e Minibasket) organizzato dalla Pallacanestro Vareseinsieme al Comune di Varese, al Trust “Il
  • Fondazione Piatti Bike tour 2017: pedala con noi e diventa ambasciatore dell’inclusione sociale

    Fondazione Renato Piatti onlus, grazie al supporto organizzativo della Società Ciclistica Alfredo Binda, presenta la 3° edizione del Fondazione Piatti Bike Tour: un evento non competitivo dedicato agli amanti del ciclismo che vogliono misurarsi su un percorso costruito collegando 6 centri di