Un quarto di secolo per Filmstudio ’90

Un sabato di iniziative per festeggiare il prestigioso traguardo

04 dicembre 2015
Guarda anche: Cultura Musica SpettacoloVarese Città
filmstudio90

Dal 5 dicembre 1990 al 5 dicembre 2015 sono passati 25 anni di film, cultura, riflessioni che hanno coinvolto professionisti, studenti, associazioni e gente comune.

É la piccola grande storia di Filmstudio ’90, che un passo dopo l’altro è diventata un colosso della vita culturale varesina. Ancora oggi, uno dei soci fondatori come Giulio Rossini è tra le figure simbolo di quest’istituzione, rappresentando inoltre un critico cinematografico apprezzato e invitato spesso nelle scuole e negli eventi pubblici: anche grazie a lui, Filmstudio collabora col Comune di Varese per la rassegna Esterno Notte, che si svolge puntualmente ogni estate.

Comunque, il ricco programma della serata di sabato scatta alle 18.30 con l’incontro “Quando il cinema era a 35 mm: accoglienza con proiezione di trailer rigorosamente in pellicola, per 25 anni di sogni insieme”.
A seguire inaugurazione del cineCEDOCvarese, la nuova cineteca. Inoltre, si terrà la presentazione tessera Gold e della campagna tesseramento 2016. Alle 20, al Teatro Cantina, buffet e musica dal vivo con un gruppo esplosivo. Alle 21 proiezione cortometraggi comici da Meliés a Keaton, da Chaplin a Lloyd, con giochi cinematografici a premi. Alle 21, Sala Filmstudio 90, Proiezione film in prima visione: Dio esiste e vive a Bruxelles (€ 6,00).
Alle 23 al Teatro Cantina taglio della torta e musica dal vivo con i Those e brindisi con le bollicine.

Tag:

Leggi anche:

  • Giornata della Memoria, gli eventi in città

    In occasione della Giornata della Memoria il Comune di Varese, ANPI sezione di Varese Comandante “Claudio” Macchi in collaborazione con Filmstudio 90 e ARCI organizzano una serie di appuntamenti per celebrare la ricorrenza in città. In programma eventi per le scuole, spettacoli
  • Varese: Filmstudio90, via i sigilli

    «Dopo questi quattro mesi di forzata sospensione possiamo riprendere l’attività, che aveva subito uno stop causato dal sequestro e dai sigilli applicati dall’autorità giudiziaria, a seguito dell’esposto inviato dalla Polizia Annonaria del Comune di Varese. Dopo numerose riunioni
  • Che fine farà Filmstudio 90?

    “Il Cinema, una finestra sul mondo”, ovvero “Che succede alla Sala Filmstudio 90?”. Un incontro aperto ai soci, alla cittadinanza (ma è necessario tesserarsi per entrare), alla stampa per provare a fare il punto della situazione, in attesa della riapertura del cineclub di
  • Filmstudio ’90, Cordì (SEL): “Cosa intende fare il sindaco?”

    Un provvedimento che lascia esterrefatti se si pensa al ruolo originale e meritevole di una struttura che in città è attiva e operativa da ormai un quarto di secolo. Tuttavia, senza entrare nel merito del provvedimento adottato, penso sia assolutamente necessario che da parte