Tunisino sfregia la moglie con un coltello al ristorante

L'uomo, un 40enne, ha ferito la donna davanti ai figli minori e si è dato alla fuga, prima di consegnarsi ai Carabinieri

23 dicembre 2015
Guarda anche: Lombardia
Carabinierinuova

Ha sfregiato la moglie davanti a tutti, figli compresi, mentre si trovavano al ristorante. Questo l’assurdo gesto di un tunisino di 40 anni, che nella serata di sabato ha raggiunto la consorte, 36 anni, che da qualche tempo aveva deciso di separarsi da lui, andando via di casa con i figli, mentre stava cenando, proprio con i due minori, in un ristorante della Bergamasca. 

Quindi, si è recato in bagno, ne è uscito con un coltello e ha ferito al volto la donna.

Quindi è fuggito dal locale. La moglie è stata soccorsa e trasportata all’Ospedale di Bergamo, dove è stata curata e dimessa con una prognosi di venti giorni.

L’aggressore, dopo la fuga, si è consegnato ai Carabinieri di Villa d’Almè. Per lui ci sono le accuse di stalking e lesioni gravi. Sarà processato per direttissima.

Tag:

Leggi anche: