Tunisino irregolare aggredisce agente di Polizia

Il 18enne tunisimo, con precedenti, è irregolare in Italia e ha precedenti di polizia per vari reati. Iniziate le procedure di espulsione

18 luglio 2015
Guarda anche: Gallarate
Poliziafoto

Nella serata di ieri 17 luglio un agente della Polizia di Stato del Commissariato di Gallarate, libero dal servizio, che si intratteneva con amici presso un bar cittadino, è intervenuto nel tentativo di contenere un gruppo di persone moleste.

In particolare tre giovani tunisini rispettivamente di 18, 30 e 35 anni, già in evidente stato di ebbrezza, hanno parcheggiato proprio davanti l’ingresso del bar, diffondendo musica a volume altissimo e disturbando gli avventori con esagerate e fastidiose richieste, al punto da scatenare perfino le vivaci reazioni di alcuni residenti ai piani superiori degli edifici circostanti.

Le persone infastidite dal loro comportamento, titolari del bar compresi, hanno tentato in vano di redarguirli e calmarli; i tre hanno reagito inizialmente con noncuranza ed arroganza, ma a un certo punto hanno iniziato a scagliare ingiurie e pesanti minacce, anche brandendo delle bottiglie di birra in vetro contro chi si rivolgesse loro.

A quel punto l’agente ha deciso di intervenire qualificandosi, ma ha ottenenuto per tutta risposta il lancio di una bottiglia al torace, riportando per fortuna leggere lesioni personali.

Dopo una breve colluttazione il gruppo si dava alla fuga in automobile e l’agente, nonostante il dolore, si lanciava all’inseguimento con la propria vettura, dando l’allarme ai colleghi del Commissariato in servizio, che riuscivano poco dopo a raggiungere e bloccare insieme a lui i fuggitivi.

Assunte le testimonianze dei vari presenti ed eseguiti i dovuti accertamenti sull’identità dei tre, in Commissariato si è così scoperto che il trentacinqueenne risultava latitante, in quanto doveva scontare due anni e mezzo di reclusione per spaccio di stupefacenti consumato nelle zone boschive del legnanese, ed è stato dunque immediatamente accompagnato in carcere a Busto Arsizio.

Per il trentenne conducente dell’autoveicolo, in collaborazione con la Polizia Locale di Gallarate, è scattata la denuncia per guida in stato di ebbrezza, con sequestro dell’autoveicolo e ritiro della patente.

“Per il diciottenne, che ha oltretutto inscenato leggeri atti di autolesionismo ferendosi superficialmente al volto al fine di accusare i poliziotti di averlo percosso, dopo un rapido passaggio precauzionale al Pronto Soccorso che ha escluso effettive necessità sanitarie, è scattata la denuncia in stato di libertà per lesioni e violenza a pubblico ufficiale in quanto riconosciuto come autore del lancio della bottiglia contro l’agente, aggravato dal rilevato stato di ubriachezza. Nei suoi confronti, essendo irregolare in Italia e con precedenti di polizia per vari reati, sono state avviate le procedure di espulsione” spiega la Questura nel comunicato.

Tag:

Leggi anche:

  • 2° gran fondo Tre Valli Varesine e 97° Tre Valli Varesine: due grandi eventi internazionali a Varese

    Presentati questa mattina in Camera di Commercio di Varese i prossimi eventi internazionali della Società Ciclistica Alfredo Binda: la 2° Gran Fondo Tre Valli Varesine che si terrà sabato 30 settembre e domenica 1° ottobre e la 97° Tre Valli Varesine in programma martedì 3 ottobre con
  • Tutti in bici per i Comuni

    In occasione della settimana europea della mobilità torna Sabato 23 settembre la fortunata iniziativa “TUTTI IN BICI PER I COMUNI”, in collaborazione con i Comuni di Vedano Olona e Venegono Superiore. Ritrovo in Piazza delle Tessitrici alle 14.00 per la registrazione. Partenza alle
  • Dal 27 settembre la grande pallanuoto a Busto Arsizio con la BPM Sport Management e la Len Euro Cup

    Al via della competizione ci saranno, oltre ai mastini di Busto Arsizio, anche i francesi del Montpellier e del Pays D’Aix Natation, i tedeschi dell’OSC Postdam, i croati dello Jadran Split, gli ungheresi dello FTC Budapest (squadra che nella scorsa stagione si era aggiudica la Len Euro Cup) e
  • Ierago con Orago, inaugurazione Palestra in acqua Cele Daccò

    Il Presidente del Consiglio regionale Raffaele Cattaneo interverrà domani, alle ore 10,30, alla cerimonia di inaugurazione dell’impianto sportivo acquatico “Palestra in acqua Cele Daccò” di Jerago con Orago (Varese) situato in via Onetto 4, vicino all’area Feste del Comune. La