Truffe sul Coronavirus ai danni degli anziani

La Croce Rossa ha diffuso un comunicato stampa per mettere in allerta gli anziani del paese

24 Febbraio 2020
Guarda anche: CronacaItalia

La Croce Rossa Italiana ha segnalato su Facebook una truffa ai danni degli anziani in Lombardia legata ai timori sul coronavirus.

Nel post si legge: “Ci viene segnalato che alcuni anziani hanno ricevuto strane telefonate del tipo: ‘Siamo della Croce Rossa, le veniamo a casa a fare il tampone per il coronavirus‘. Non fidatevi di chi si presenta a domicilio per controlli. Non esistono medici che vengono a casa vostra per fare i tamponi. Nel dubbio chiamate sempre le autorità per una verifica”.

Tag:

Leggi anche:

  • Contagi Covid 19 Varese, 54 nuovi casi in provincia

    Continua a diminuire la crescita dei contagi in Lombardia: i positivi sono 42.161, con un aumento di 1.154 rispetto a ieri, quando erano stati registrati 1592 casi in più. L’assessore Gallera durante la conferenza stampa di questo pomeriggio annuncia i nuovi numeri
  • Il nuovo documento dell’ISS sui DPI

    L’Istituto superiore di sanità ha pubblicato un aggiornamento del documento con le indicazioni sull’utilizzo dei dispositivi di protezione individuale durante l’assistenza ai pazienti. Le indicazioni in esso contenute sono state approvate dal Comitato Tecnico Scientifico attivo presso la
  • Google, donazione di oltre 800 milioni di dollari per l’emergenza Coronavirus

    Per aiutare ad affrontare la situazione venutasi a creare con la diffusione del Coronavirus, Google annuncia un nuovo contributo da oltre 800 milioni di dollari per supportare le piccole e medie imprese, le organizzazioni sanitarie e i governi. Il contributo include: 250 milioni di dollari
  • Coronavirus, Fontana: “Lombardia su buona strada”

    “Stiamo andando benino, manteniamoci ancora fermi negli obblighi che dobbiamo rispettare” Così il presidente di Regione Lombardia Attilio Fontana interviene sull’emergenza coronavirus nel consueto appuntamento con la stampa”. “Non ho ancora i numeri ufficiali, ma le