Truffe agli anziani: ecco 12 consigli per evitare di cadere nelle “trappole”

13 ottobre 2015
Guarda anche: Altomilanese
Anziani sostegno 1

Cinquemila brochure con dodici regole per prevenire le truffe agli anziani: è l’iniziativa promossa dalla sedi provinciale di Milano e Varese di ANACI (Associazione nazionale amministratori condominiali e immobiliari) che veicolerà attraverso i propri associati un pieghevole con i consigli per evitare di cadere nei raggiri più comuni. Il progetto, cui collaborano il Commissariato P.S. di Legnano e l’Amministrazione Comunale, ha il sostegno dell’agenzia Minesi di Reale Mutua.

“Come amministratori di condominio veniamo a sapere, direttamente o attraverso conoscenti, di truffe ai danni degli anziani –dice Angelo Spadari, presidente provinciale di ANACI– abbiamo quindi pensato che, nella nostra posizione, avremmo potuto fare qualcosa per diffondere informazioni utili. Il modo più semplice ci è sembrato arrivare direttamente agli interessati con dei consigli scritti da allegare alle convocazioni delle assemblee di condominio o ad altre comunicazioni. Si tratta di regole semplici, che ci sembrano di buon senso –non aprire la porta agli sconosciuti, verificare l’attendibilità delle telefonate–, ma cui, spesso, le persone anziane cresciute in ambienti più familiari e sicuri non fanno attenzione. I consigli contenuti nel pieghevole non sono per i soli anziani, ma anche per le persone, come i parenti, i vicini e quegli impiegati bancari e delle Poste che possono essere loro utili nella quotidianità”.

Anziani sostegno 2

Balzate prepotentemente alle cronache negli ultimi anni, le truffe degli anziani, in città, hanno conosciuto nel 2015 una flessione. “Nel primo anno di attività a Legnano abbiamo registrato una quarantina di casi –riferisce Francesco Anelli, dirigente del Commissariato di P.S. Legnano–, nel 2015 siamo a 25, ma il nostro obiettivo è quello di calare ancora. Si tratta di un obiettivo realizzabile perché la prevenzione può veramente fare la differenza contro un reato odioso come questo. Sono convinto che più se ne parla meglio è; per questo motivo ho aderito con convinzione da subito alla proposta di ANACI dando anche la mia disponibilità a incontrare la cittadinanza, magari in quei centri di aggregazione che a Legnano sono rappresentati dai manieri delle contrade”.

L’iniziativa vede anche la collaborazione dell’Amministrazione comunale, che può mettere a disposizione del pubblico nei propri uffici (Urp, Centro sociale Mazzafame, Spazio incontro Canazza) i pieghevoli per consentire una maggiore diffusione. “Garantire la sicurezza dei cittadini e la serenità delle persone più anziane –aggiunge il sindaco di Legnano Alberto Centinaio– devono essere due priorità di ogni Amministrazione civica. È per questo motivo che ho aderito con entusiasmo a questa iniziativa. Nei giorni scorsi i giornali hanno riferito di un ennesimo caso di truffa ad anziani: squallidi personaggi si aggirano nelle nostre città pronti a sfruttare la buona fede e l’ingenuità delle persone. Dobbiamo perciò fare rete per attivare tutto ciò che può contribuire a impedire simili episodi. Il vademecum elaborato da ANACI con la collaborazione del Commissariato di Legnano è un importante tassello in questa battaglia”.
A sostenere il progetto di ANACI l’agenzia Minesi di Reale Mutua: “Come compagnia e come agenzia che opera sul territorio siamo molto impegnati nel sociale per formare una cultura della prevenzione –spiega Marco Minesi, titolare dell’agenzia Reale Mutua di Legnano–. Da qui il mio pieno sostegno all’iniziativa che Anaci, per cui lavoro come formatore, mi ha proposto. Oggi, all’interno della polizza casa, possono essere già comprese coperture assicurative per questo tipo di eventi, ma è fondamentale non distogliere mai l’attenzione dall’elemento più importante, la prevenzione”.

ECCO I 12 CONSIGLI

Brochure anziani

Tag:

Leggi anche:

  • Varese, Milano, Brescia e Bergamo coinvolte nel progetto “Ragazzi on the road”

    Ha preso il via questa mattina a Palazzo Pirelli la nuova edizione di “Ragazzi on the road“, iniziativa che dal 2007 ha coinvolto quasi 200 ragazzi tra diciottenni delle scuole secondarie di secondo grado e studenti universitari, formandoli e educandoli sul campo a una maggiore
  • Controlli a “tappeto” della Polizia Locale sulle OFO

     Nei giorni scorsi su richiesta di OFO la Polizia locale di Varese ha eseguito dei controlli sugli utenti del bike sharing a flusso libero, le biciclette gialle in condivisione che girano in città dallo scorso dicembre. Gli esiti dei controlli degli agenti purtroppo sono preoccupanti: su 15 mezzi
  • Varese, furto in via Del Cairo da Gucci

    Nell’occhio del mirino del rapinatore c’era il negozio Gucci di Via Del Cairo, nel centro di Varese: tra i marchi più famosi del Made in Italy, nel negozio che ha aperto da qualche anno nel cuore della città c’è stato un tentativo di furto, finito male per il rapinatore,  nel pomeriggio
  • Rescaldina, trovata la ragazzina scomparsa a La Spezia

      La Polizia Locale, allertata perchè il cellulare della ragazzina ha agganciato la cella di Rescaldina, ha setacciato i parchi pubblici e tenuto gli occhi aperti.  Gli agenti con grande umanità e attenzione, insieme alla comandante Dall’Orto e all’Assessore Rudoni subito presente