“Troppi profughi in Lombardia”. La Lega vuole mandarli nelle altre regioni

Incontro del consigliere regionale Monti con il prefetto di Varese

15 aprile 2016
Guarda anche: Varese Città
Profughi

Dimezzare l’arrivo dei profughi in Lombardia. Ed effettuare controlli mirati sulle cooperative, almeno uno alla settimana od ogni due. I gruppi parlamentari della Lega Nord presenteranno una serie di richieste al premier Matteo Renzi e al ministro dell’Interno Angelino Alfano, che vengono direttamente dalla Lega di Varese.

In particolare dal consigliere regionale Emanuele Monti, che questa mattina ha incontrato il prefetto di Varese Giorgio Zanzi, insieme al capogruppo in Provincia Giuseppe Longhin e al vicesindaco di Busto Arsizio Giampietro Reguzzoni.

“La nostra richiesta, che verrà presentata appunto dai parlamentari al governo, è di portare i controlli di queste realtà ad uno alla settimana, o almeno ogni due settimane. Inoltre la quota di migranti che arrivano in Lombardia dev’essere abbassata dal 20% al 10%.

E che vengano aumentate le quote di altre regioni, come il Molise, le Marche e l’Emilia. Il motivo è semplice: dal momento che l’arrivo di migranti rappresenta anche l’immissione di forza-lavoro nel nostro mercato, può essere una ricchezza. La gestione dei profughi rappresenta infatti, come dicevamo, un business, che si aggira sui 16 milioni di euro. Aumentare le quote in regioni con difficoltà può portare a maggiore occupazione per gli italiani. E i profughi stessi, in quelle realtà, a prevalenza agricola, possono essere meglio impiegati. Di certo, con maggiori possibilità di occupazione che avrebbero a Milano.

Monti ha quindi parlato di Varese. “La notte scorsa sono arrivati due pullman, con cento profughi, arrivati l’altra notte a Varese – dice – la disponibilità delle cooperative si aggira al momento sugli 80-90 posti. C’è quindi un problema legato alla quantità delle persone che arrivano. Se non siamo in grado di accoglierli, significa che è più facile per la criminalità insinuarsi in questo giro”.

 

Tag:

Leggi anche:

  • Calcio, Europe League – Il Milan si beve lo Shkendjia ed ipoteca i gironi

    Un match senza storia quello che ieri sera ha visto il Milan imporsi sui macedoni dello Shkendija. A San Siro, nel primo atto dei playoff di Europa League finisce addirittura 6 a 0 grazie alle doppiette di Silva e Montolivo a cui si sono aggiunte le reti di Borini ed Antonelli. Se è vero che gli
  • Janus River a Villa Recalcati

    Si terrà domani giovedì 17 agosto a partire dalle ore 10:3= presso l’Ufficio di Presidente di Villa Recalcati la conferenza stampa per accogliere Janus River, il ciclista ottantenne che da 17 anni sta girando il mondo a bordo della sua bicicletta. All’evento saranno presenti il Vicepresidente
  • La Piscina Manara di Busto Arsizio sarà la casa delle giovanili della BPM Sport Management

    La pallanuoto e Busto Arsizio: un legame che diventerà ancora più stretto nella stagione 2017/2018 grazie alla volontà di Sport Management di investire ulteriori risorse in una delle discipline più importanti per l’azienda e che ha nella Piscina Manara il fulcro della sua attività. La
  • Janus River: 
la tappa malnatese
 del giro del mondo ad 80 anni in bicicletta

    Passerà da Malnate Janus River, il ciclista ottentenne che dal 2000 si è proposto di fare il giro del mondo su due ruote, contando su un budget di 3 euro al giorno e la generosità di chi incontra. Classe 1936, la tempra che può avere solo chi nasce in Siberia, 17 anni fa ha iniziato il viaggio