Trenord Varese-Milano: treni più puntuali del 20%

In commissione Territorio l'incontro tra l'assessore Sorte, i pendolari e i vertici dell'azienda

29 aprile 2016
Guarda anche: Busto ArsizioGallarateMilanoVarese
trenord coradia

“Sono pronto e disponibile a ridiscutere i parametri del bonus ferroviario secondo le indicazioni e i suggerimenti che i pendolari vorranno fornirci”. Lo ha annunciato l’Assessore regionale alla Mobilità Alessandro Sorte intervenendo ieri in Commissione Territorio durante l’audizione con sindaci, comitati pendolari e Trenord sui disservizi delle linee ferroviarie che collegano Milano con Varese.

Sorte ha assicurato l’attenzione di Regione Lombardia affinchè vengano rispettate le composizioni dei convogli ferroviari, in particolare negli orari di punta, ricordando come oggi in Lombardia viaggino oltre 2.300 treni al giorno e come negli ultimi tre anni il servizio ferroviario in Lombardia è stato incrementato del 20% a fronte di una diminuzione complessiva del 30% nelle altre regioni italiane. L’Assessore regionale ha quindi evidenziato come l’indice di puntualità dei treni sia passato dal 72% del dicembre 2014 al 92% attuale, come su queste linee le soppressioni siano diminuite del 35%, come sia migliorato l’accesso per alle carrozze per i disabili che migliorerà ulteriormente con il rinnovo del materiale rotabile e come, grazie all’utilizzo dei vigilantes, la percezione di maggiore sicurezza sia aumentata dell’8%.

Erano presenti e sono intervenuti all’audizione di oggi il sindaco di San Giorgio sul Legnano Walter Cecchin, il sindaco di Pogliano Milanese Vincenzo Magistrelli, il sindaco di Vanzago Guido Sangiovanni, i Consiglieri comunali di Legnano Riccardo Olgiati e Stefano Quaglia, gli Assessori di Gallarate Angelo Protasoni e di Rho Gianluigi Forloni, Raffaele Specchia del Comitato Pendolari linea Gallarate-Milano, Lisa Tamaro del Comitato Pendolari linea Domodossola-Arona e Silvano Iaconianni del Comitato Pendolari linea Milano-Domodossola. La necessità di una puntualità sempre maggiore soprattutto nelle tratte urbane, una maggiore sicurezza sui convogli unita alla necessità di evitare eccessi di sovraffollamento, la scarsa manutenzione che spesso contribuisce ai ritardi, la comunicazione carente in caso di problemi o guasti sulla linea sono stati i temi principali sollevati.

In rappresentanza di Trenord è intervenuto Paolo Garavaglia, cha ha fornito una relazione dettagliata sull’evoluzione della situazione sulle linee lombarde in questi ultimi mesi. Alcuni chiarimenti sono stati richiesti dalle Consigliere regionali Carolina Toia (Lista Maroni) e Paola Macchi (M5Stelle).

Tag:

Leggi anche:

  • Giro d’Italia numero 100: vince l’olandese Dumoulin

    Con la cronometro Monza-Milano (29.3 km) si è chiuso il Giro d’Italia numero 100. A vincere la celeberrima corsa in rosa targata 2017 è stato Tom Dumoulin, l’olandese della Sunweb che ha stupito un po’ tutti e che si è laureato il nuovo re in rosa. Quintana, Nibali e Pinot si classificano
  • La SC Binda riparte ancora più forte

    Ieri sera presso la sede di Sant’Ambrogio della Società Ciclistica Alfredo Binda si è tenuta un’importante riunione dei soci. All’ordine del giorno, oltre le consuete procedure amministrative di approvazione di bilancio di esercizio della scorsa stagione e presentazione del
  • 16° Giornata Nazionale del Sollievo in Hospice tra sport e musica

    In occasione della sedicesima Giornata Nazionale del Sollievo l’Associazione Accanto onlus – Amici dell’Hospice S. Martino – in collaborazione con l’Hospice San Martino, il Gruppo Paxme (Gruppo Paritetico di Cooperative Sociali) e la Cooperativa Sociale Arca, organizza un
  • Hayden non ce l’ha fatta, il pilota è deceduto nel pomeriggio

    E’ di pochi minuti fa la notizia della morte di Nicky Hayden, il pilota 36enne di superbike rimasto vittima di un incidente in bici qualche giorno fa a Misano Adriatico. Apparso subito in condizioni disperate, con danni cerebrali al cervello e ai polmoni, lo statunitense ha lottato fino ad