Tragedia a San Vittore Olona: giovane donna uccisa con tre colpi di pistola

Un vero e proprio agguato, in via Riva: il killer sarebbe sceso da un’auto, con a bordo due complici, verso le 11 di oggi, giovedì 30 aprile, ed avrebbe ferito mortalmente una donna romena di 35 anni. La principale ipotesi è un delitto passionale

30 aprile 2015
Guarda anche: AltomilaneseApertura
Carabinierinuova

Ha sparato tre colpi di pistola contro la donna. E quindi si è dato alla fuga.

La tragedia è avvenuta verso le 11 di oggi, giovedì 30 aprile, a San Vittore Olona. La vittima è morta poco dopo essere stata ferita.

Il fatto è avvenuto in via Riva, poco distante dalla casa della vittima. Il killer sarebbe sceso da un’auto, sulla quale si trovavano due complici, e avrebbe “freddato” per strada la vittima. Un vero e proprio agguato, quindi. Sul posto i Carabinieri della Compagnia di Legnano.

La donna, T. C., 35 anni, di origine romena, era separata dal marito, che vive con una figlia a Gerenzano. Dal 2007 era seguita dai servizi sociali. E a breve avrebbe iniziato a lavorare in una casa di riposo. Sul luogo della tragedia sono arrivati anche il sindaco Marilena Vercesi e il vicesindaco Marco Zerboni.

Il principale indiziato, al momento, sarebbe un uomo residente vicino a casa della vittima. Il movente sarebbe quello del delitto passionale.

Tag:

Leggi anche:

  • Omicidio suicidio a Busto Arsizio

    I cadaveri di una coppia di anziani sono stati scoperti dalla figlia in un appartamento di Busto Arsizio, in provincia di Varese. L’ipotesi è che si tratti di un caso di omicidio-suicidio. La donna, Maria Dolores Della Bella, 68 anni, aveva segni di strangolamento sul collo: è stata trovata
  • Gavirate, appello dei genitori “Vogliamo giustizia”

    Una vicenda che continue a sollevare non poche polemiche quella dei maltrattamenti ai bambini, ospiti dell’asilo privato di Gavirate. Una donna è stata arrestata, un’altra denunciata e sugli altri membri dello staff si sono aperte le indagini per stabilire eventuali coinvolgimenti. Il dolore e
  • Cadavere trovato nel Parco del Lauro

    Il ritrovamento del cadavere è stato fatto nella tarda serata di martedì 17 aprile da parte di una guardia ecologica che si trovata nella zona. Allertati subito i soccorsi, sul luogo sono arrivate sia un’ambulanza del 118 che i carabinieri. La vittima è un uomo di 40 anni circa di origine
  • Taser, via libera all’uso in sei città italiane

    Il Taser torna nelle tasche delle guardie del corpo, nonostante la decisione presa anni fa dell’ONU che ne vietava l’uso perchè considerato uno strumento di tortura. La nuova sperimentazione per il momento riguarda solo alcune città italiane, sono sei i centri dove il taser (pistola che usa