Tragedia a Busto Arsizio, donna uccisa dal marito

Il delitto si è consumato poche ore fa in via Goito, subito arrestato il marito

14 giugno 2017
Guarda anche: AperturaBusto ArsizioCronaca

Oggi, mercoledì 14 giugno, una donna albanese di 52 anni è stata uccisa a coltellate dal marito sessantaduenne, suo connazionale, nella loro abitazione in via Goito a Busto Arsizio. L’uomo è stato arrestato subito dopo l’aggressione.
Nel frattempo sul posto sono giunti i carabinieri coi colleghi del Reparto operativo di Varese e il magistrato della Procura della Repubblica di Busto Arsizio, seguono aggiornamenti per chiarire le cause che hanno scatenato l’ira dell’uomo.

Tag:

Leggi anche:

  • Auto contro muro a Luino (Va)

    Mercoledì 20 giugno, alle ore 04:30, i vigili del fuoco del distaccamento di Luino, sono intervenuti nella cittadina lacustre, in via Gorizia, per incidente stradale. Per cause ancora in fase di accertamento il conducente di un’autovettura ha perso il controllo del veicolo andando a
  • Busto Arsizio, Memorial Match benefico tra le nazionali italiana e inglese amputati

    La partita avrà lo scopo di ricordare due atleti: Stefano Starvaggi, bustocco, fantasista e numero 10 della nazionale Italiana. recentemente scomparso. e Tom Jordan, capitano anglosassone. Il memorial avrà inoltre uno scopo benefico, quello di istituire una borsa di studio in favore del figlio di
  • Incendio autoarticolato a Busto Arsizio

    Oggi, venerdì 15 giugno, alle ore 12:30, i vigili del fuoco del distaccamento di Busto/Gallarate, sono intervenuti nel comune di Busto Arsizio (Va), in viale della Repubblica, per incendio veicolo. Per cause ancora in fase di accertamento un autoarticolato in transito ha preso fuoco. I vigili del
  • Orizzonte Ideale cresce e presenta a Busto Arsizio la nuova sezione territoriale

    Ieri sera, giovedì 14 giugno, in piazza San Giovanni a Busto Arsizio presso il locale “Sempre Pronto”, si è svolta la presentazione della nuova sezione di Orizzonte Ideale Busto Arsizio. A fare gli onori di casa Luca Folegani, referente cittadino