Tragedia a Busto Arsizio, donna uccisa dal marito

Il delitto si è consumato poche ore fa in via Goito, subito arrestato il marito

14 Giugno 2017
Guarda anche: AperturaBusto ArsizioCronaca

Oggi, mercoledì 14 giugno, una donna albanese di 52 anni è stata uccisa a coltellate dal marito sessantaduenne, suo connazionale, nella loro abitazione in via Goito a Busto Arsizio. L’uomo è stato arrestato subito dopo l’aggressione.
Nel frattempo sul posto sono giunti i carabinieri coi colleghi del Reparto operativo di Varese e il magistrato della Procura della Repubblica di Busto Arsizio, seguono aggiornamenti per chiarire le cause che hanno scatenato l’ira dell’uomo.

Tag:

Leggi anche:

  • La Fondazione Carnaghi e Brusatori dona 150 dispositivi di protezione a medici e pediatri di base

    Anche la Fondazione Carnaghi e Brusatori scende in campo a sostegno del personale sanitario impegnato nella lotta contro il coronavirus e nei prossimi giorni consegnerà circa 150 dispositivi di protezione individuale in plexiglass ai medici e ai pediatri di base della città e al personale delle
  • Busto Arsizio chiude uffici e servizi comunali

    L’attività del Comune non è sospesa, ma riorganizzata nel rispetto dei Decreti ministeriali per il contenimento dei contagi da Coronavirus. I servizi essenziali (polizia locale, stato civile (denunce di nascita e di morte), servizi cimiteriali) sono garantiti. Per gli uffici aperti al pubblico,
  • Via al servizio di informazione telefonica “Alert System”

    L’Amministrazione Comunale di Busto Arsizio, nell’ambito delle attività svolte in convenzione con i Comuni di Legnano e Castellanza, ha attivato un importante servizio di informazione telefonica denominato “Alert System”. Tale servizio si rivelerà di assoluta utilità, in questo
  • Al Banco Alimentare le derrate non utilizzate nelle mense cittadine

    Sono state donate a chi ha più bisogno le derrate alimentari rimaste inutilizzate nelle cucine di nidi e scuole dell’Infanzia e prossime alla scadenza: si tratta di uova, yogurt, formaggi, frutta e verdura che non sono stati consumati dai bimbi a causa della chiusura delle scuole per