Traffico di pezzi di ricambio per aerei militari. Arrestati un maresciallo e un dipendente di una società

Le indagini sono partire da Varese e arrivate fino a Latina. Indagati a piede libero anche altri tre uomini, di cui due militari

16 giugno 2015
Guarda anche: ItaliaVarese Città
Finanza

 

Scoperto e sgomitato dalla Guardia di Finanza di Varese un traffico di pezzi di ricambio per aerei militari. Il materiale sarebbe stato rivenduto sotto banco ad acquirenti del settore privato. 

L’esito delle indagini della Guardia di Finanza di Varese ha portato all’arrestato di un maresciallo della base dell’Aeronautica militare di Latina e di un dipendente di una società privata,

Entrambi sono accusati di traffico di pezzi di ricambio per aerei di proprietà dell’Esercito.
Indagati a piede libero due sottufficiali e un intermediario di Treviso. Le accuse nei loro confronto vanno dal peculato alla ricettazione militare.

Le indagini sono coordinate dal pm di Varese Giulia Troina.
Le Fiamme Gialle hanno sequestrato due container pieno di pezzi di ricambio che sarebbero stati pronti ad essere venduti.

Tag:

Leggi anche:

  • Varese fa partire il piano anti-rumore

    Il Comune di Varese dovrà collaborare con altri assessorati e consulenti esterni per portare a termine il progetto, entro la fine del mese di luglio, per abbassa il livello di inquinamento acustico delle strade supertrafficate della città, sia del centro che delle zone limitrofe. Dopo una prima
  • Associazione a delinquere finalizzata alla truffa, nove persone in manette

    Sono scattate la manette per nove soggetti coinvolti in questa truffa e indagate altre 123 persone connesse direttamente alle indagini. L’accusa a cui sono seguiti gli arresti è per associazione a delinquere finalizzata alla truffa in materia di erogazioni previdenziali, bancarotta fraudolenta
  • Ausiliaria del traffico aggredita ieri a Varese

    “Esprimiamo piena solidarietà e vicinanza all’ausiliaria del traffico aggredita ieri sera a Varese. Episodi come questo non devono accadere nella nostra città. Dobbiamo diffondere la cultura del rispetto delle regole perché la sicurezza e la vivibilità di una città si dimostrano anche da
  • Arese, ladro di biciclette in azione

    E’ successo nella mattinata di mercoledì 23 agosto: un uomo, un cittadino italiano di 35 anni residente nell’hinterland milanese, ha tentato di mettere a segno diversi furti di biciclette all’esterno della struttura de Il Centro, il centro commerciale di Arese. Prontamente individuato dai