Traffico di pezzi di ricambio per aerei militari. Arrestati un maresciallo e un dipendente di una società

Le indagini sono partire da Varese e arrivate fino a Latina. Indagati a piede libero anche altri tre uomini, di cui due militari

16 giugno 2015
Guarda anche: ItaliaVarese
Finanza

 

Scoperto e sgomitato dalla Guardia di Finanza di Varese un traffico di pezzi di ricambio per aerei militari. Il materiale sarebbe stato rivenduto sotto banco ad acquirenti del settore privato. 

L’esito delle indagini della Guardia di Finanza di Varese ha portato all’arrestato di un maresciallo della base dell’Aeronautica militare di Latina e di un dipendente di una società privata,

Entrambi sono accusati di traffico di pezzi di ricambio per aerei di proprietà dell’Esercito.
Indagati a piede libero due sottufficiali e un intermediario di Treviso. Le accuse nei loro confronto vanno dal peculato alla ricettazione militare.

Le indagini sono coordinate dal pm di Varese Giulia Troina.
Le Fiamme Gialle hanno sequestrato due container pieno di pezzi di ricambio che sarebbero stati pronti ad essere venduti.

Tag:

Leggi anche: