Tra i boschi del Parco Campo dei Fiori verso il Forte di Orino

Gite in Lombardia organizza un’escursione sulle montagne del Varesotto, alla scoperta del Campo dei Fiori

10 Luglio 2018
Guarda anche: Varese Città

Durante la nostra gita visiteremo questo luogo dal nome curioso: Campo dei Fiori. Anticamente luogo di stupende fioriture, scopriremo insieme la storica avanzata del bosco, che nel tempo ha sostituito i campi aperti e i pascoli di questo massiccio montuoso che domina Varese. Passeggeremo all’ombra di imponenti faggi e conifere all’interno di questa bellissima area protetta.

Giunti al Forte di Orino, ci si aprirà dinnanzi un panorama mozzafiato con i laghi e le valli varesine. Se saremo fortunati il nostro sguardo spazierà oltre il Lago Maggiore e, sulla linea dell’orizzonte, il Monte Rosa ci saluterà da lontano. Il Forte di Orino, posto a quota 1.139 m, è  una struttura difensiva costruita all’inizio del secolo e parte della rete di trincee e gallerie della Linea Cadorna.

Lasciato il forte, rientreremo per un altro sentiero e concludere il nostro cammino ad anello.

Ritrovo: Ore 09:45 a Via Al Belvedere, 17, Varese (vedi puntatore sulla mappa).

Info > https://associazione.giteinlombardia.it/gita/tra-i-boschi-del-parco-campo-dei-fiori-verso-il-forte-di-orino

Tag:

Leggi anche:

  • Ritrovato un corpo senza vita in fondo ad un pendio. Gesto volontario?

    Alle ore 12:00, nel comune di Varese, presso la palestra di roccia, sita nel parco regionale del Campo dei Fiori si è iniziato a cercare una persona dispersa. Il corpo dell’uomo irreperibile è stato trovato privo di vita sul fondo di un pendio. Non si esclude un gesto volontario. Sul posto
  • Riaperto il palaghiaccio di Varese

    Verrà riaperto da oggi il Palaghiaccio di Varese. Sono terminati infatti i lavori di messa in sicurezza dell’arco12 della struttura. Da oggi dunque potranno riprendere le normali attività svolte nell’impianto sportivo su ghiaccio. “Ci spiace per la chiusura e i disagi di questi giorni –
  • Autonomia, Galimberti “Gestiamo questo delicato, ma importante argomento, in modo condiviso”

    “Ben venga una maggiore autonomia dei territori ma vorremmo capire di che cosa stiamo parlando nel concreto. Credo che ne abbiano il diritto i cittadini, le regioni, i quasi 8000 comuni italiani e tutti gli enti che in un modo o nell’altro, nel bene e nel male, ne saranno coinvolti.
  • Beni Comuni, Cresce l’interesse dei cittadini

    Inizia a prendere forma il percorso sui Beni Comuni. Cresce infatti l’interesse tra i cittadini, le associazioni e gruppi più o meno organizzati per quello che rappresenta una svolta concreta nella cura della città. Si tratta del nuovo regolamento per i Beni Comuni approvato alla fine del