Teatro di Varese: salta lo spettacolo di Massimo Ranieri

Infortunio per l'artista napoletano. Ecco le variazioni al cartellone

03 ottobre 2016
Guarda anche: AperturaCulture e SpettacoloVarese
teatro_varese

L’organizzazione del Teatro annuncia  alcune variazioni di cartellone nel programma del Teatro Openjobmetis di Varese.
– TRE DONNE IN CERCA DI GUAI

Lo spettacolo, previsto per il 10 novembre è stato posticipato al giorno 7 dicembre, sempre alle ore 21.00. A comunicarlo è stata una delle interpreti, la signora IVA ZANICCHI, che ci ha annunciato di doversi recare negli Stati Uniti d’America per ottemperare ad un importante impegno professionale sopraggiunto improvvisamente.
Gli spettatori che già fossero in possesso di biglietti o abbonamenti non dovranno effettuare alcun cambio, gli verrà riservato lo stesso posto per la nuova data dello spettacolo.

– SOGNO O SON DESTO

Lo spettacolo con interprete Massimo Ranieri, previsto per il giorno 8 ottobre, a causa di un infortunio dell’artista è sospeso e rinviato a data da definire. La notizia ci viene annunciata in data odierna 03.10.2016 dalla società di produzione, che in una nota specifica lo stato di salute di Ranieri e spiega che ad infortunio risolto si potrà prevedere una nuova data del concerto.
Gli spettatori in possesso dei biglietti potranno chiedere il rimborso dei biglietti in loro possesso (presso il punto vendita di acquisto) oppure conservare il biglietto in attesa dell’annuncio della nuova data di svolgimento dello spettacolo.
Alleghiamo di seguito la nota inviata dalla casa di produzione di Massimo Ranieri:

Egregi Signori,
purtroppo il nostro artista esclusivo Giovanni Calone (in arte Massimo Ranieri) la sera del 29 Settembre, durante una rappresentazione del suo spettacolo al Teatro Manzoni di Cassino, si è seriamente infortunato ad un muscolo della gamba destra, come riportato da esame di risonanza magnetica effettuato il giorno 30 Settembre.
Il Professor Andrea Costanzo ha prescritto, come da certificato medico, un lungo periodo di riposo assoluto. Purtroppo siamo stati obbligati ad annullare le tre repliche al Teatro Diana previste per il 30 Settembre, 1 e 2 Ottobre 2016. L’artista sarà costretto nei prossimi 20 giorni all’immobilità ed a indossare un tutore contenitivo che limiterà i suoi movimenti. Nei prossimi giorni tenteremo di capire lo stato di salute del Signor Ranieri che è intenzionato ad effettuare gli spettacoli previsti ma vi prego di prendere in considerazione la reale possibilità di spostare le date previste nel Vostro teatro dopo il recupero totale dello stato di salute dell’artista che a oggi, per il problema di salute sopraindicato, non ha assolutamente alcuna possibilità di effettuare spettacoli.

 

Tag:

Leggi anche:

  • La SC Binda riparte ancora più forte

    Ieri sera presso la sede di Sant’Ambrogio della Società Ciclistica Alfredo Binda si è tenuta un’importante riunione dei soci. All’ordine del giorno, oltre le consuete procedure amministrative di approvazione di bilancio di esercizio della scorsa stagione e presentazione del
  • 16° Giornata Nazionale del Sollievo in Hospice tra sport e musica

    In occasione della sedicesima Giornata Nazionale del Sollievo l’Associazione Accanto onlus – Amici dell’Hospice S. Martino – in collaborazione con l’Hospice San Martino, il Gruppo Paxme (Gruppo Paritetico di Cooperative Sociali) e la Cooperativa Sociale Arca, organizza un
  • Hayden non ce l’ha fatta, il pilota è deceduto nel pomeriggio

    E’ di pochi minuti fa la notizia della morte di Nicky Hayden, il pilota 36enne di superbike rimasto vittima di un incidente in bici qualche giorno fa a Misano Adriatico. Apparso subito in condizioni disperate, con danni cerebrali al cervello e ai polmoni, lo statunitense ha lottato fino ad
  • Varese weekend nero: finale playoff persa e dimissioni del presidente

    Il Varese chiude la stagione senza festa e senza sorrisi. L’ultima partita dell’anno, ovvero la finale playoff di Serie D, finisce con la vittoria del Gozzano che passa al “Franco Ossola” 2-0 grazie ai gol di Gulin e Segato. Buon primo tempo per i biancorossi, ma ripresa da dimenticare