Tanti doni ai bambini ricoverati. Un Natale speciale grazie a Luca Alfano

Successo per la raccolta di giochi per i piccoli pazienti dell'Ospedale Del Ponte

12 dicembre 2015
Guarda anche: Salute e CucinaVarese Città
Alfano

Ha avuto successo l’iniziativa “Se vuoi puoi”, la raccolta di giochi per i piccoli pazienti dell’Ospedale Del Ponte, organizzata da Luca Alfano. Quasi cento infatti i doni che a Natale i bambini riceveranno grazie alla generosità dei varesini. 

“Grazie alle vostre condivisioni – ha scritto Alfano – al vostro passaparola e al vostro cuore abbiamo raccolto ben 98 giochi, che ho consegnato personalmente all’associazione Il Ponte del Sorriso di Emanuela Crivellaro, che si occuperà della distribuzione dei doni ai bambini il 24 dicembre sera. Con la presenza direttamente dalla Lapponia di Babbo Natale. Grazie ancora a tutti per aver accolto alla grande il mio invito a questa iniziativa”.

Tag:

Leggi anche:

  • Parcheggiatore abusivo all’ospedale del Ponte

    Nel pomeriggio di mercoledì 14 marzo 2018, personale della Polizia di Stato appartenente all’Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico – Poliziotti di Quartiere – hanno rintracciato, in Piazza Biroldi nei pressi dell’Ospedale Filippo del Ponte, un cittadino marocchino mentre
  • All’Ospedale del Ponte il progetto “Ivo a scuola”

     “Ivo a scuola” è il nuovo progetto che presto partirà negli spazi dell’Ospedale del Ponte e consentirà ai bambini malati, ospedalizzati o a casa, di connettersi con la propria scuola attraverso l’utilizzo di robot e tablet. Elmec Informatica ed Eolo doneranno
  • “Lancio dei Palloncini” all’Ospedale del Ponte

    Il tradizionale “Lancio dei Palloncini” avrà luogo giovedi 15 febbraio alle ore 11 in piazza Biroldi davanti all’Ospedale Del Ponte, in occasione della GIORNATA MONDIALE CONTRO IL CANCRO INFANTILE. Saranno presenti i bambini e le famiglie del Day Hospital oncoematologico
  • Presentato il progetto del multipiano che sorgerà nel quartiere di Giubiano

    “Finalmente il parcheggio si farà e sarà questa amministrazione a risolvere il problema di un ospedale realizzato senza una vera struttura di sosta a disposizione dei cittadini e dei lavoratori. Forse l’unico caso nel mondo di un ospedale realizzato senza pensare anche ai parcheggi. Entro un