Svaligia una casa e ruba l’auto. Arrestato senegalese di 30 anni

L'uomo avrebbe messo a segno un furto poche ore prima. Le chiavi della vettura erano state rubate nell'abitazione che aveva rapinato

29 agosto 2015
Guarda anche: Busto Arsizio
Furto

Un senegalese di 30 anni è stato arrestato questa notte dalla Volante del Commissariato della Polizia di Stato di Busto Arsizio dopo un folle e pericoloso tentativo di fuga su un’auto rubata.

Erano le 3.45 quando la pattuglia, in corso Italia, ha incrociato una Opel Corsa con un uomo alla guida e gli ha fatto segno di fermarsi per procedere ad un controllo.

Il guidatore dapprima ha rallentato e si è avvicinato al marciapiedi, ma subito dopo ha accelerato e, sempre inseguito dalla Volante, ha iniziato una fuga a velocità elevata nelle vie limitrofe, durante la quale ha bruciato semafori rossi procedendo a zig zag e fingendo più volte di svoltare per poi proseguire diritto o viceversa.

Arrivato in piazza Vittorio Veneto l’uomo ha improvvisamente abbandonato la vettura e ha continuato la fuga a piedi, scavalcando recinzioni, ancora tallonato dai poliziotti.

Finalmente in via Montello l’uomo, anche con l’aiuto di alcuni cittadini che gli hanno ostacolato la corsa, è stato bloccato e ammanettato. Si è poi scoperto che l’autovettura Opel era stata rubata con le chiavi d’accensione durante un furto consumato in un’abitazione di Busto Arsizio lo scorso mese di maggio.

A bordo della macchina, inoltre, gli agenti hanno trovato documenti, denaro, valori e effetti personali che in parte è stato possibile ricondurre ad altri due furti su autovetture, uno commesso a Castellanza lo scorso mese di luglio ed un altro consumato a Busto Arsizio in via Caprera poche ore prima.

Lo straniero, tra l’altro, aveva in tasca un martelletto frangi-vetro, evidentemente utilizzato in via Caprera per rompere il cristallo della macchina. Su altri oggetti ritrovati all’interno della Opel sono in corso accertamenti, per verificare se l’uomo possa essere collegato ad altri furti su auto o in abitazioni commessi in zona.

Il trentenne, irregolare in Italia, è stato arrestato con le accuse di furto aggravato, ricettazione, resistenza a pubblico ufficiale e possesso di arnesi da scasso.

Tag:

Leggi anche:

  • Giro d’Italia numero 100: vince l’olandese Dumoulin

    Con la cronometro Monza-Milano (29.3 km) si è chiuso il Giro d’Italia numero 100. A vincere la celeberrima corsa in rosa targata 2017 è stato Tom Dumoulin, l’olandese della Sunweb che ha stupito un po’ tutti e che si è laureato il nuovo re in rosa. Quintana, Nibali e Pinot si classificano
  • La SC Binda riparte ancora più forte

    Ieri sera presso la sede di Sant’Ambrogio della Società Ciclistica Alfredo Binda si è tenuta un’importante riunione dei soci. All’ordine del giorno, oltre le consuete procedure amministrative di approvazione di bilancio di esercizio della scorsa stagione e presentazione del
  • 16° Giornata Nazionale del Sollievo in Hospice tra sport e musica

    In occasione della sedicesima Giornata Nazionale del Sollievo l’Associazione Accanto onlus – Amici dell’Hospice S. Martino – in collaborazione con l’Hospice San Martino, il Gruppo Paxme (Gruppo Paritetico di Cooperative Sociali) e la Cooperativa Sociale Arca, organizza un
  • Hayden non ce l’ha fatta, il pilota è deceduto nel pomeriggio

    E’ di pochi minuti fa la notizia della morte di Nicky Hayden, il pilota 36enne di superbike rimasto vittima di un incidente in bici qualche giorno fa a Misano Adriatico. Apparso subito in condizioni disperate, con danni cerebrali al cervello e ai polmoni, lo statunitense ha lottato fino ad