“Stop al femminicidio. Ora basta!”. Gallarate contro la violenza sulle donne

La serata si svolgerà mercoledì 25 novembre alle 21 al Teatro del Popolo

19 novembre 2015
Guarda anche: Gallarate
Violenza

Si terrà mercoledì 25 novembre alle 21, al Teatro del Popolo,
l’iniziativa “Stop al femminicidio – Ora basta!”. La serata prevede come momento principale la messa in scena di “Suona solo per me”, pièce portata a Gallarate dall’Agenzia Sound Power
Service. 

Organizza l’appuntamento la Consulta per la Parità e le Pari Opportunità di Gallarate, col patrocinio dei Comuni di Legnano e Busto Arsizio, in collaborazione con Soroptimist International – Club Busto Arsizio Ticino Olona e con il Comune di Gallarate.

“Quello del femminicidio – spiega la presidentessa della Consulta, Cristina Boracchi – resta purtroppo un argomento di grande attualità e per questo torniamo a parlarne. Oltre allo spettacolo, il
programma comprende un confronto col pubblico tenuto direttamente dalla compagnia teatrale e un momento riservato alla Consulta, ormai riconosciuta e apprezzata anche oltre i confini cittadini, in particolare al portale www.pariopportunitagallarate.it”.

“Il sito – precisa l’assessora alla Partecipazione Democratica, Cinzia Colombo – contiene informazioni utili su diverse aree tematiche, dalla dislocazione sul territorio dei centri antiviolenza
al rapporto tra lavoro e maternità. Recentemente è stato migliorato con la possibilità di inviare newsletter. E’ inoltre attiva la pagina facebook “Consulta Pari Opportunità Gallarate'”.

“Suona solo per me” è la storia di una visita inaspettata: 4 studenti di liceo bussano alla porta di una loro professoressa in occasione del suo compleanno. L’atmosfera da allegra e divertente diventa sempre più cupa. I personaggi dimostrano la loro determinazione nel perseguire i rispettivi scopi, nobili o meschini che siano, anche attraverso la degenerazione della violenza. Le loro azioni finiscono col suscitare una riflessione sull’umanità, in particolare su fenomeni come la violenza sulle donne e sul bullismo.

Tag:

Leggi anche: