Spaccio a Varese davanti alla scuola elementare. Minorenni nel mirino

Nei giorni scorsi invece la Volante ha sedato una rissa tra ragazzine

21 novembre 2015
Guarda anche: Varese Città
spaccio

La Polizia di Stato ha arrestato, il pomeriggio del 20 novembre, un minore colto in flagranza del reato di detenzione ai fini di spaccio, durante un controllo avvenuto in via Como.

Nei giorni precedenti, nella stressa via, sono stati registrati altri interventi della Polizia di Stato nel corso dei quali è stato denunciato un altro minore per porto di oggetti atti ad offendere mentre, riguardo ad un gruppo di ragazzini sempre minorenni, sono in corso accertamenti circa le loro responsabilità a seguito di una lite. 

La Squadra Volante della Questura, negli ultimi giorni hanno intensificato le attività di controllo del territorio nella zona di via Como, nella quale sono state registrate segnalazioni di disagio da parte dei residenti e dagli esercenti, poiché luogo di aggregazione di numerosi giovani alcuni dei dediti allo spaccio di stupefacenti.
In particolare le attività illecite segnalate, avvenivano all’ingresso della scuola elementare Mazzini a qualsiasi ora del giorno e della notte.
L’intensificazione dei controlli svoltisi in più giorni e ad orari differenti hanno avuto l’esito positivo.
Il pomeriggio del 18 novembre, gli operatori della Squadra Volante sedavano per tempo un’accesa lite tra minori, quasi tutti di sesso femminile e con precedenti, a seguito delle quali riportavano lesioni, prima che potesse degenerare a ben più gravi conseguenze. Allo stato sono in corso accertamenti per verificare le responsabilità dei partecipanti alla lite e eventuali riconducibilità dei fatti al fenomeno degli atti di “bullismo”.
Il giorno successivo, nel primo pomeriggio, venivano controllati alcuni giovani in via Como che da subito mostravano uno stato di agitazione che insospettiva i poliziotti. Una verifica più approfondita della zona circostante consentiva di rinvenire, a ridosso di una siepe, un pacchetto di sigarette contenente nr. 9 involucri con all’interno della sostanza stupefacente del tipo marijuana e poco distante una bustina contenente anch’essa sostanza stupefacente del tipo hashish.
Detta sostanza veniva posta sotto sequestro a carico di ignoti poiché al momento non vi erano elementi per attribuire lo stupefacente ai ragazzi controllati, tuttavia, uno di loro, un diciasettenne italiano, veniva trovato in possesso di un coltello da cucina e pertanto veniva indagato per porto non giustificato di oggetti atti ad offendere.
Ieri sera, infine, i controlli effettuati in via Como, nei pressi dell’ingresso della scuola Mazzini, hanno consentito di arrestate in flagranza di reato un minore originario del Marocco, per il reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti poiché trovato in possesso di circa cinquanta grammi di hashish e un coltello multiuso, usato per confezionare le dosi. Successivamente la perquisizione del minore veniva estesa alla sua abitazione, in un paese della provincia, con l’ausilio della locale Squadra Mobile nel corso della quale veniva rinvenuto un bilancino di precisione ed altro materiale utile al confezionamento dello stupefacente.
L’arrestato, con diversi precedenti per reati in materia di stupefacenti, era in compagnia di un amico maggiorenne che nascondeva all’interno degli slip un coltello a serramanico con una lama di circa venti centimetri che veniva sequestrato. Il maggiorenne veniva deferito in stato di libertà.
Il minore è stato accompagnato dagli operatori presso il Carcere Minorile “Beccaria” di Milano su disposizione della Procura per i Minorenni.

Il Responsabile delle Relazioni Esterne

Tag:

Leggi anche:

  • A cavallo tra le rocce lunari, e su astronavi fai da te

    Quante ne sono state dette sulla terra e sulla luna, sabato 18 ottobre a Busto Arsizio se ne vedranno delle belle sull’argomento. Appuntamento dalle 10 alle 16 al maneggio La Bastide in via Samarate, 150. Si farà una gimkana a cavallo tra modelli di rocce lunari, si costruirà un’astronave
  • Conferimento Ufficiale del Titolo Comune Europeo dello Sport 2019 alla Città di Sesto Calende

    Un lunedì pieno di emozioni ed entusiasmo è stato lo scorso 30 ottobre presso la sala d’onore del CONI a Roma per Simone PINTORI (Consigliere Comunale Delegato allo Sport) Danila DE CANDIDO (Consigliere Comunale Delegato ai Bandi) Andrea SCANDOLA (Rappresentante della Pro Sesto) Daniele
  • Cinque mastini della Pallanuoto Banco BPM Sport Management convocati in Nazionale

    Saranno ben cinque gli atleti della Pallanuoto Banco BPM Sport Management che dal 29 ottobre all’1 novembre 2017 si ritroveranno al Centro Federale di Ostia per il raduno collegiale della Nazionale Italiana. Il Commissario Tecnico Alessandro Campagna radunerà gli azzurri per quattro giorni di
  • Definiti gli accoppiamenti dei quarti di finale di Len Euro Cup

    Sorteggiati oggi gli accoppiamenti dei quarti di finale di Len Euro Cup, con la Pallanuoto Banco BPM Sport Management che ha conosciuto il nome della sua avversaria: la Stella Rossa Belgrado. La formazione guidata da mister Marco Baldineti dunque sfiderà la compagine serba (vincitrice