Sopralluogo di Forza Nuova alla stazione di Saronno Sud “Delinquenti spregiudicati”

Gli esponenti di Forza Italia denunciano non solo una forte situazione di degrado ma parlano anche di totale disinteresse da parte dei politici

05 Ottobre 2018
Guarda anche: Saronno

Nella serata di mercoledì 3 ottobre i militanti di Forza Nuova Provincia di Varese hanno svolto un sopralluogo presso la stazione ferroviaria “Saronno Sud” e lungo le vie ad essa limitrofe. A seguito della violenza sessuale subita da una ragazza dieci giorni fa, del non distante ritrovamento del cadavere di un giovane magrebino, dei periodici atti di furto e vandalismi alle auto dei pendolari e dal più che legittimo disagio di quest’ultimi ad uscire dalla stazione la sera (fra l’altro dovendo incamminarsi fra l’erba alta e in sottopassaggi maleodoranti e sporchi) un atto più che legittimo per poter documentare approfonditamente e denunciare la grave condizione dell’ennesima “no go area” cittadina.

Periodici tagli governativi al comparto difesa, scellerati piani d’immigrazione, incomprensibili sentenze della magistratura tutelanti più i delinquenti che le vittime, ritrosia all’impiego dell’esercito nelle zone a rischio, pompose quanto inconcludenti “sparate” dal mondo politico insite anche in loco a cui si aggiunge da parte delle istituzioni locali un netto disinteresse ai progetti di coinvolgimento popolare nel controllo del territorio. Ai forzanovisti della Provincia di Varese proprio a Saronno si deve l’ideazione delle cosidette Passeggiate per la Sicurezza e l’appello all’ex Prefetto Zanzi, fastidiosamente inascoltato, supportato da centinaia di sottoscrizioni , indirizzato al riavvio dei corsi di Osservatori Volontari come contemplato dal Decreto Legge 8 Agosto 2009. In aggiunta a ciò da segnalare è l’avvio in Emilia Romagna di un progetto, quantomeno sulla carta, similare: gli Assistenti Civici, completamente istruiti e diretti dalla Polizia Locale quindi dalle stesse amministrazioni comunali, ritenendo lodevole qualsiasi iniziativa indirizzata a colmare le mancanze di un sistema sempre più lontano dalle esigenze dei cittadini.

 

Tag:

Leggi anche:

  • Avviato il car pooling a Saronno

    Nell’ambito del progetto CMS CicloMetropolitana Saronnese, è stato analizzato il polo scolastico saronnese delle scuole secondarie di secondo grado, che attrae circa 6300 studenti, oltre a circa 500 docenti e personale ATA, su 9 plessi scolastici, tutti concentrati in un’area di circa
  • La Protezione Civile Prosegue La Sua Opera Di Prevenzione Del Torrente Lura

    Nell’ambito della convenzione tra l’Amministrazione Comunale e la Protezione Civile che prevede un servizio di prevenzione e di controllo del Torrente Lura, si sono svolti anche in queste settimane importanti interventi da parte dei volontari. Nello specifico si tratta di lavori di
  • Saronno, avviata la bonifica delle acque dell’area ex-Cantoni

    Il giorno 8 febbraio 2019 è stato attivato a Saronno l’impianto di trattamento delle acque sotterranee. Dopo il completamento ed il collaudo del sistema nel gennaio del nuovo anno, nei primi giorni di febbraio è stato eseguito il monitoraggio su tutti i punti di controllo disponibili e
  • Mauro Gregori “Il centro città degradato”

    “Da anni ed anni segnalo, da cittadino prima, da consigliere comunale poi, nuovamente da cittadino ora, che la città’ e’ trascurata e degradata e nulla viene fatto da chi avrebbe il dovere di intervenire anche con interventi di poco conto, quali una rimozione di un manufatto