Solidarietà Nazionale soddisfatta per la raccolta di Busto

L'associazione prosegue nella donazione di alimentari agli italiani in difficoltà: prossima tappa a Solbiate Arno

08 ottobre 2015
Guarda anche: Busto Arsizio
solidarietà nazionale

In occasione dello scorso fine settimana i volontari SN della Provincia di Varese, congiuntamente con tante altre rappresentanze dell’Associazione
dislocate su tutto il territorio nazionale, hanno svolto presso il punto vendita LD di Busto Arsizio un partecipato appuntamento di raccolta. Il volontario Russo Federico afferma: <<Come del resto ad ogni uscita pubblica non possiamo che ritenerci soddisfatti: in due giornate abbiamo riempito
abbondantemente tre carrelli di donazioni (generi alimentari e di primo conforto). Riconosciuto ed elogiato il nostro esclusivo impegno a favore
delle famiglie italiane in difficoltà: nel campo delle associazioni solidaristiche, impegnate per la maggiore in iniziative dalle finalità fin
troppo “etereogenee” siamo una vera e propria rarità. A giorni quanto raccolto costituirà il contenuto di 16 pacchi che consegneremo ad
altrettante famiglie nostre connazionali in difficoltà residenti a Saronno, Varese e Busto Arsizio. Siamo molto orgogliosi della nostra attività: partita da agosto 2014, svolti finora 20 banchetti di raccolta all’interno o in prossimità di diversi esercizi commerciali della provincia, raccolti e distribuiti finora ai nostri assistiti 3 quintali di pasta, 100 kg di tonno, 1 quintale di scatolame, 1200 litri di latte, 800 kg di zucchero, 300 kg di riso, 360 kg di farina, 100 kg di marmellata, 160 litri di olio, 180 confezioni di biscotti, 200 confezioni di caffè, 500 kg di passata di pomodoro, 170 confezioni di brioches, Italiani disoccupati, anziani,
disabili, dimenticati dalle Istituzioni >>.

Solidarietà Nazionale Provincia di Varese intende inoltre rendere noto un importante evento che avrà luogo durante tutta la giornata di sabato 10
ottobre presso il Du Bai Bar di Solbiate Arno. Russo conclude: <<Grazie al recente rapporto di collaborazione instaurato con Riccardo Croce, titolare del Du Bai Bar sabato prossimo dalla mattina fino a chiusura effettueremo una raccolta alimentare e di generi di primo conforto (pasta, biscotti,
scatolame, farina, latte, zucchero, marmellata, prodotti per l’igiene, detersivi, alimenti per neonati, pannolini, abiti uomo/donna/bambino in
buono stato) da destinare a famiglie italiane in difficoltà del territorio, dotando inoltre il locale di due contenitori per la raccolta continua denominati “i bauli della solidarietà” accessibili per le donazioni da sabato in poi durante tutti gli orari di apertura >>.

Tag:

Leggi anche:

  • Calcio, Europe League – Il Milan si beve lo Shkendjia ed ipoteca i gironi

    Un match senza storia quello che ieri sera ha visto il Milan imporsi sui macedoni dello Shkendija. A San Siro, nel primo atto dei playoff di Europa League finisce addirittura 6 a 0 grazie alle doppiette di Silva e Montolivo a cui si sono aggiunte le reti di Borini ed Antonelli. Se è vero che gli
  • Janus River a Villa Recalcati

    Si terrà domani giovedì 17 agosto a partire dalle ore 10:3= presso l’Ufficio di Presidente di Villa Recalcati la conferenza stampa per accogliere Janus River, il ciclista ottantenne che da 17 anni sta girando il mondo a bordo della sua bicicletta. All’evento saranno presenti il Vicepresidente
  • La Piscina Manara di Busto Arsizio sarà la casa delle giovanili della BPM Sport Management

    La pallanuoto e Busto Arsizio: un legame che diventerà ancora più stretto nella stagione 2017/2018 grazie alla volontà di Sport Management di investire ulteriori risorse in una delle discipline più importanti per l’azienda e che ha nella Piscina Manara il fulcro della sua attività. La
  • Janus River: 
la tappa malnatese
 del giro del mondo ad 80 anni in bicicletta

    Passerà da Malnate Janus River, il ciclista ottentenne che dal 2000 si è proposto di fare il giro del mondo su due ruote, contando su un budget di 3 euro al giorno e la generosità di chi incontra. Classe 1936, la tempra che può avere solo chi nasce in Siberia, 17 anni fa ha iniziato il viaggio