Sicurezza, Orrigoni: “Un tema centrale nel nostro programma”

Dai tragici fatti internazionali alla dimensione varesina, il candidato sindaco del centrodestra a tutto tondo sul tema

25 marzo 2016
Guarda anche: PoliticaVarese
orrigoni

Il tema della sicurezza è uno tra i più sentiti dei nostri cittadini ed è centrale nel nostro programma. Dopo i terribili
fatti avvenuti questa settimana, ho preferito far passare qualche giorno prima di commentare, perché ogni sintesi immediata sarebbe stata dettata
dalla forte emozione del momento”.

Paolo Orrigoni, candidato sindaco del centrodestra, punta nelle prime indicazioni del programma elettorale* sul tema della sicurezza.*

“Ho due figli che sono la mia vita – spiega -. Il mio lavoro, come quello di tante persone a me vicine, ci porta spesso nelle metropoli italiane o
nelle capitali europee utilizzando per lo più treni, aerei e metropolitane.Non possiamo fare finta di nulla e rassegnarci a convivere
con paura e terrore. No. Io non alzo le mani di fronte a chi entra barbaramente nelle nostre vite ed uccide con bombe piene di chiodi persone
che potrebbero essere nostri fratelli, nostri cari, nostri figli. Che potremmo essere noi. Dobbiamo essere determinati e decisi nello scegliere
che fare. E farlo al più presto”.
Una soluzione “potrebbe essere la creazione di una forza di sicurezza europea in grado di controllare con servizi di intelligence il territorio.
Potrebbe funzionare e sarebbe auspicabile. Ma se in decenni di Unione Europea non sono riusciti a definire neanche delle regole di collaborazione
tra le forze di polizia dei diversi paesi non credo nella possibilità che la soluzione al terrorismo possa arrivare a breve termine da una Europa che è per lo più concentrata ed attenta ad economia e finanza”.
Secondo Orrigoni “c’è solo una soluzione che passa dal controllo attento di ogni stato, di ogni paese, di ogni città. Investire sulla sicurezza
della città è l’unica strada che nel breve può garantirci di tornare a vivere, a pensare e dormire liberi e sereni. Per noi e soprattutto per le
persone che amiamo”.

Varese sicura – “Dobbiamo vivere e sentirci sicuri nelle nostre case, in piazza e viaggiando sui bus – continua Orrigoni –. Sono necessarie regole
chiare e rispetto della nostra cultura e del vivere civile: chiunque voglia vivere nella nostra comunità le deve conoscere e rispettare”.
Un piano preciso per il recupero e la riqualificazione delle aree dismesse, polizia locale da potenziare, controlli serali, tecnologie. *“Su
questo punta il nostro programma – conclude Orrigoni – Proprio il nuovo piano per l’illuminazione pubblica è fondamentale per garantire sicurezza e
massima vivibilità. Sulla videosorveglianza è stato fatto tanto, ma sicuramente incrementare le dotazioni tecnologiche sarà un valore aggiunto
nel lavoro degli agenti per migliorare la vigilanza sia nei rioni sia in centro. Per una Varese sempre sicura non dovremo mai abbassare la guardia”.

Tag:

Leggi anche:

  • Riparte la stagione estiva alle Bettole

    Si alza il sipario sulla grande stagione estiva de Le Bettole di Varese. Domani sera (prima gara alle ore 20.20), infatti, l’ippodromo varesino aprirà le sue porte per il primo dei 13 appuntamenti ippici in programma nella Città Giardino tra giugno, luglio e agosto. Se domani, come afferma
  • Europeo under 21 – Bernardeschi castiga la Germania, Italia in semifinale

    Impresa della nazionale under 21 che grazie ad un gol al 31′ della ripresa di Bernardeschi, e grazie anche alla vittoria della Danimarca per 4 a 2 sulla Repubblica Ceca, vola in semifinale in quest’europeo under 21. La Germania è battuta dunque ma si qualifica come seconda del girone
  • Torna la Basket Fest: il 15 luglio tutti in piazza Monte Grappa

    Sabato 15 luglio il centro di Varese ospiterà la #VareseBasketFest 2k17. In piazza Monte Grappa, dalle 10.30 alle 24, si svolgerà il classico torneo di basket 3vs3 (Senior maschile e femminile, Under e Minibasket) organizzato dalla Pallacanestro Vareseinsieme al Comune di Varese, al Trust “Il
  • Fondazione Piatti Bike tour 2017: pedala con noi e diventa ambasciatore dell’inclusione sociale

    Fondazione Renato Piatti onlus, grazie al supporto organizzativo della Società Ciclistica Alfredo Binda, presenta la 3° edizione del Fondazione Piatti Bike Tour: un evento non competitivo dedicato agli amanti del ciclismo che vogliono misurarsi su un percorso costruito collegando 6 centri di