Scuole in sciopero il 2 e 3 maggio

I promotori dello sciopero intendono poi riaprire il problema dei diplomati magistrale, altro tema che richiederebbe un intervento di natura legislativa

16 aprile 2018
Guarda anche: ItaliaScuola e Istruzione

Il 2 e 3 maggio il personale della scuola è chiamato a scioperare, questa volta dal Saese, che ha indetto la protesta, e dall’Anief che ha aderito nei giorni scorsi.  Gli altri sindacati di base, per adesso, preferiscono aspettare anche se per la verità si sta aspettando di capire se, anche quest’anno, i Cobas proclameranno il consueto sciopero contro le prove Invalsi.

Le ragioni al centro della protesta “Il personale della scuola ha il diritto di essere assunto dopo 36 mesi di lavoro. E per farlo, i precari devono essere immessi in ruolo dalle GaE, se in possesso di abilitazione, attraverso qualsiasi canale; occorre poi trasformare i quasi 100mila posti degli organici di fatto in cattedre vacanti, quindi da collocare in quelle di diritto”. Al centro di questi motivi c’è la questione economica con la richiesta di allineare gli stipendi se non alla media europea almeno all’aumento reale del costo della vita.

Tag:

Leggi anche:

  • Le scuole De Amicis e Bossi riapriranno il 2 maggio

      Per consentire le operazioni di verifica e messa in sicurezza della sede di Via Dante, le scuole primarie De Amicis e le secondarie Bossi saranno chiuse fino a tutto il giorno 1 maggio, come comunicato dalla direzione scolastica. La chiusura riguarda tutto l’edificio, comprese le
  • L’Istituto Gino Zappa di Saronno in vista al consiglio Regionale

    Un gruppo di studenti dell’Istituto Tecnico Commerciale “Gino Zappa” di Saronno, in provincia di Varese, è stato ospite del Consiglio regionale della Lombardia per una visita didattica. Dopo aver preso posto in Aula consiliare nei banchi riservati ai consiglieri regionali, ai ragazzi
  • Scuola Formazione Lavoro: in Provincia un tavolo unico per favorire lo sviluppo

    E’ stato firmato questa mattina a Villa Recalcati il regolamento che dà vita al Tavolo unico provinciale Scuola Formazione Lavoro. All’atto ufficiale di sottoscrizione erano presenti tutti i principali attori coinvolti sul tema: Provincia di Varese, Usr Lombardia dell’Ambito territoriale di
  • Busto Arsizio, scuola sotto sequestro

    Porte chiuse agli studenti fino (almeno) al 1° maggio, in seguito al provvedimento diramato ieri della procura di Busto Arsizio. Sul crollo parziale del soffitto si sono aperte le indagini per verificare la situazione dello stabile e capire i motivi di quanto accaduto, determinando se e come