Sciopero alle porte: a rischio treni e mezzi pubblici

Altre 24 ore di agitazione in arrivo per la giornata di sabato 21 luglio. Coinvolte le società Trenord, Italo e Trenitalia

11 luglio 2018
Guarda anche: Trasporti Strade Autostrade

Lo sciopero delle ferrovie è previsto per il 21 luglio 2018 – stesso giorno dello sciopero aereo in cui si fermerà il personale dell’Enav e i dipendenti di compagnie aeree quali Vueling e Blu Panorama – e durerà 24 ore.

I dipendenti del gruppo FSI, Trenitalia, NTV e Trenord si fermeranno dalle ore 21 del 21 luglio alle 20.59 del 22 luglio 2018.

Lo sciopero è stato promosso dalle sigle CAT e CUB “Scioperiamo per il rinnovo del contratto di lavoro, per una norma legislativa sull’orario di lavoro, per una maggiore attenzione ai problemi della sicurezza e per il ripristino del sistema pensionistico riservato ai ferrovieri – prima della Legge Fornero – e sua estensione agli assunti dall’anno 2000 in poi”

Tag:

Leggi anche:

  • Trenord, trasporti in sciopero il 21 e 22 luglio

    Dalle ore 21.00 di sabato 21 alle ore 21.00 di domenica 22 luglio 2018 è stato proclamato uno sciopero nazionale che coinvolge il trasporto ferroviario e al quale potrebbe aderire sia il personale appartenente al Gruppo Ferrovie dello Stato Italiane sia quello appartenente a TRENORD. Sabato 21
  • Il Frecciarossa si prepara per i viaggi Italia – Francia

    Il Frecciarossa 1000 si prepara per i futuri servizi alta velocità Italia – Francia di Trenitalia. Protagonista l’ETR.1000 n.25, da alcuni giorni impegnato con prove di frenatura mirate a testare l’efficacia del sistema frenante per arrestare il convoglio in spazi minori, come
  • Trenord e Trenitalia, divorzio in arrivo tra le due società di trasporto

    Entro fine anno sarà perfezionata la ripartizione di Trenord in due diverse imprese, una controllata da Trenitalia e una di diretta competenza di Regione Lombardia attraverso Fnm. Attualmente Trenord (che gestisce tutto il trasporto locale ferroviario) è partecipata al 50% da Ferrovie Nord Milano
  • Trasporto ferroviario regionale. Presidente Fermi: “A settembre seduta straordinaria di Consiglio regionale”

    “Ho apprezzato molto il fatto che il Presidente Attilio Fontana sia venuto subito questa mattina in Aula a informare il Consiglio regionale sugli esiti dell’incontro avuto ieri sera con l’amministratore delegato di Ferrovie dello Stato, in merito all’ipotesi di accordo per superare gli