Scienza & Fantascienza: ricco programma per l’edizione 2016

L'Università dell'Insubria ripropone il ciclo voluto dal professor Paolo Musso

03 ottobre 2016
Guarda anche: Varese
Paolo Musso Insubria

Paolo Musso Insubria

Ritorna all’Università degli Studi dell’Insubria il ciclo di incontri “Scienza & Fantascienza”, organizzato dal professor Paolo Musso del Dipartimento di Scienze Teoriche e Applicate, docente di “Fondamenti teorici e sociali della modernità” e di “Scienza e fantascienza nei media e nella letteratura”.

 

Nel primo incontro, in programma mercoledì 5 ottobre alle 14,30 nell’Aula Magna del Collegio Cattaneo, Via Dunant 5, Varese, Giuseppe Lippi, storico direttore dell’altrettanto storica collana di fantascienza Urania Mondadori, parlerà di come si è evoluta nel tempo l’immagine delle macchine intelligenti nella storia della fantascienza.

 

«Sarà l’incontro introduttivo a tutto il ciclo – spiega il professor Musso – e non solo della parte dedicata alla fantascienza, giacché Lippi, dall’alto della sua impareggiabile esperienza, non solo ci guiderà alla scoperta delle più famose Intelligenze Artificiali della storia della fantascienza, ma ci aiuterà anche a capire come certe concezioni, visionarie per i tempi in cui erano state formulate, abbiano a volte anticipato sviluppi scientifici e tecnologici reali, che solo in questi anni, come vedremo nell’incontro seguente del 19 ottobre con i ricercatori dell’IIT, stanno iniziando ad essere all’altezza dei loro modelli letterari. In effetti, questo è uno dei campi in cui la fantascienza si è avvicinata maggiormente alla realtà, nonché uno di quelli che presenta le maggiori implicazioni: filosofiche, etiche, psicologiche, sociali, economiche, politiche e perfino religiose. Basti pensare, a questo proposito, al celeberrimo, fulminante “racconto breve” di Fredric Brown “La risposta”, in cui al megasupercomputer appena costruito viene posta la fatidica domanda: “Esiste Dio?”, a cui il computer risponde: “Adesso sì” (riferendosi ovviamente a se stesso) e subito dopo fulmina il suo costruttore, che, rendendosi conto di aver creato un mostro, aveva incautamente cercato di spegnerlo».

 

A seguire il 19 ottobre alle 17,30 l’Aula Magna di Via Ravasi 2 ospiterà l’incontro sulla robotica con Alessandro Vato e Lorenzo Natale dell’IIT. Il 2 novembrealle 14,30 si terrà l’incontro con Cristina Bralia e Mario Gargantini sull’informatica nella scuola, che verrà ospitato dall’IS “Giovanni Falcone” di Gallarate (via Matteotti 4). Il 16 novembre, 17,30 via Ravasi, ci sarà il grande incontro con Giorgio Vittadini e Luciano Violante sull’economia e la politica. Il 30 novembre alle 14,30 al Cattaneo è in programma l’altro incontro sulla fantascienza, con Antonio Serra, che parlerà dei robot nel fumetto e negli anime (i cartoni animati giapponesi) eSergio Giardo, che ci spiegherà come fa a disegnarli, dandoci anche un saggio “in diretta” della sua arte. Il ciclo si concluderà il 14 dicembre alle 17,30, di nuovo in Via Ravasi, con l’incontro con Mauro Ceroni e Andrea Moro sulle ultime scoperte sul rapporto tra intelligenza, linguaggio e cervello.

 

Per ulteriori informazioni ed eventuali variazioni del programma, consultare il sito dell’Università degli Studi dell’Insubria (www.uninsubria.it) sezione Eventi.

 

Tag:

Leggi anche:

  • La banda di Moretti vuole cucirsi addosso il derby

    openjobmetis-cavaliero Dopo la vittoria in coppa l’Openjobmetis riparte dal campionato di serie A e lo fa con la sfida delle sfide. Al PalA2A arriva nientemeno che Cantù, per quello che si preannuncia un derby infuocato. A Masnago dalle ore 20.30, con diretta tv su Milanow, la squadra di coach Moretti ospiterà
  • A Buguggiate arriva la corsa benefica dei Babbi Natale

    babbi-natale-buguggiate . A questi due enti sarà infatti devoluto il ricavato dell’iniziativa. «Questa corsa è nata con il preciso scopo di raccogliere fondi da devolvere in beneficenza», raccontano gli organizzatori. «Negli anni abbiamo potuto dare il nostro contributo a realtà significative che operano sul
  • L’Hockey Varese ha presentato il progetto Inspire

    hockey-varese-progetto-inspire L’Hockey Club Varese 1977 ha presentato, questa mattina in Comune a Varese, l’edizione 2016/2017 del PROGETTO INSPIRE realizzato in collaborazione con SOS Villaggi dei Bambini Morosolo e, da quest’anno, anche con NIL – Nucleo di Inserimento Lavorativo Ambito Territoriale
  • Università dell’Insubria sempre più sportiva: brillano le atlete del mezzofondo

    oggioni_spagnoli   La gara si è svolta in Trentino Alto Adige, nel parco Segantini del Lido di Levico Terme (TN): Silvia Oggioni ha completato il percorso di 7 km nel tempo di 25:11 precedendo di cinque secondi la seconda. Da segnalare anche l’ottima prestazione di altri due studenti-atleti