“Sanzioni al centro islamico di via Pisacane”. E controlli alla moschea di via Giusti

La giunta annuncia che la Comunità islamica di Varese potrebbe essere multata per l'attività nella struttura di via Pisacane. Mentre conferma il ''giro di vite'' sulla moschea

22 luglio 2015
Guarda anche: AperturaVarese
Moschea foto

L’amministrazione comunale non intende accettare l’apertura di un nuovo centro islamico, che avrebbe iniziato la propria attività in via Pisacane. Ed è pronta ad emanare “sanzioni dal momento che l’attività che svolgono non è autorizzata”. 

L’assessore all’Urbanistica Fabio Binelli (Lega Nord) interviene duramente sul caso della struttura di via Pisacane, di recente acquistata dalla Comunità islamica di Varese, dove già avrebbero effettuato una serie di attività legate al Ramadan. Ma nel Pgt il luogo non è adibito alle attività di culto religioso, motivo per cui l’amministrazione ha intenzione di provvedere a multare i proprietari.
“In questi giorni attiveremo la Polizia Locale per sanzionare i responsabili – spiega Binelli – la destinazione dell’area sulla quale si trova il capannone non è infatti conforme alle attività che stanno effettuando. Si tratta quindi di un caso di abusivismo”.

Nei giorni scorsi l’assessore ai Lavori pubblici Riccardo Santinon, insieme al consigliere comunale Giacomo Cosentino, aveva effettuato un sopralluogo, sia nella zona della moschea di via Giusti che alla struttura di via Pisacane.
“Queste due zone saranno d’ora in poi attentamente monitorate – spiega Santinon – e ci concentreremo su via Pisacane per evitare che si creino i problemi che oggi affliggono via Giusti”.

E quindi Santinon fa una battuta, rivolgendosi alla comunità islamica: “In via Pisacane non è consentito quello che stanno facendo. Se hanno problemi di spazio, possono sempre rivolgersi al Comune di Comerio, che pare sia molto ospitale”. Una frecciata nei confronti del sindaco Silvio Aimetti, che di recente ha messo a disposizione un’abitazione di sua proprietà per accogliere i profughi.

Tag:

Leggi anche:

  • La SC Binda riparte ancora più forte

    Ieri sera presso la sede di Sant’Ambrogio della Società Ciclistica Alfredo Binda si è tenuta un’importante riunione dei soci. All’ordine del giorno, oltre le consuete procedure amministrative di approvazione di bilancio di esercizio della scorsa stagione e presentazione del
  • 16° Giornata Nazionale del Sollievo in Hospice tra sport e musica

    In occasione della sedicesima Giornata Nazionale del Sollievo l’Associazione Accanto onlus – Amici dell’Hospice S. Martino – in collaborazione con l’Hospice San Martino, il Gruppo Paxme (Gruppo Paritetico di Cooperative Sociali) e la Cooperativa Sociale Arca, organizza un
  • Hayden non ce l’ha fatta, il pilota è deceduto nel pomeriggio

    E’ di pochi minuti fa la notizia della morte di Nicky Hayden, il pilota 36enne di superbike rimasto vittima di un incidente in bici qualche giorno fa a Misano Adriatico. Apparso subito in condizioni disperate, con danni cerebrali al cervello e ai polmoni, lo statunitense ha lottato fino ad
  • Varese weekend nero: finale playoff persa e dimissioni del presidente

    Il Varese chiude la stagione senza festa e senza sorrisi. L’ultima partita dell’anno, ovvero la finale playoff di Serie D, finisce con la vittoria del Gozzano che passa al “Franco Ossola” 2-0 grazie ai gol di Gulin e Segato. Buon primo tempo per i biancorossi, ma ripresa da dimenticare