Sanità, Bravi e Lattuada confermati a Varese

La Regione ha nominato i nuovi direttore delle Asst e Ats

20 dicembre 2015
Guarda anche: SaluteVarese
Ospedale

Callisto Bravi e Paola Lattuada sono stati riconfermati alla guida rispettivamente dell’Ospedale e dell’Asl di Varese. Le nomine sono state effettuate ieri dalla giunta regionale. 

Ats dell’Insubria (vecchie Asl di Varese e Como), Paola Lattuada (confermata).

Nata il 16 gennaio 1962. Laureata in Economia aziendale presso l’Università Bocconi di Milano.
Attualmente Direttore Generale dell’ASL della Provincia di Varese.

Asst Sette Laghi (vecchia Ao Varese), Callisto Bravi (confermato).
Nato il 29 maggio 1962. Laureato in Medicina e Chirurgia all’Università degli Studi di Milano. Ha conseguito la Specializzazione in Statistica Sanitaria all’Università degli Studi di Milano. Già
Direttore Sanitario e poi Direttore Generale dell’Azienda Ospedaliera “Luigi Sacco” di Milano, da settembre 2012 ricopre l’incarico di Direttore Generale dell’A.O. “Ospedale di Circolo e Fondazione  Macchi” – Polo Universitario di Varese.

LA PARTITA REGIONALE

“Sono molto soddisfatto di questa ‘rivoluzione del merito’. Abbiamo scelto le persone più competenti e capaci. Tutti selezionati da una commissione esterna, è la prima volta che succede”. Lo ha detto il presidente della Regione Lombardia, Roberto Maroni, che ha reso noti i nomi dei nuovi direttori generali della Sanità lombarda.

TUTTI DA ‘SHORT LIST’ – “Io – ha sottolineato il Governatore – ho a cuore la salute dei lombardi e di tutti i cittadini che scelgono le nostre strutture per curarsi. Per questo, voglio che ai vertici ci siano solo i migliori, selezionati in base al merito e non all’appartenenza politica. Anche se la legge non mi obbligava a farlo, ho scelto i nuovi Direttori Generali solo all’interno della ‘short list’, stilata da una commissione esterna guidata dal magnifico Rettore dell’università degli Studi di Milano, Gianluca Vago, da Cristina Masella, docente della facoltà di ingegneria gestionale del Politecnico di Milano e da Francesco Longo, docente dell’Università commerciale Luigi Bocconi di Milano”.

ASSESSORE AL WELFARE? SI CHIAMA MARONI – Conversando con i giornalisti a margine della conferenza stampa dopo giunta, il presidente lombardo ha risposto con una battuta a chi gli chiedeva novità sul nuovo assessore al Welfare. “Si chiama Roberto Maroni, e continuerà a fare l’assessore fino a quando sarà necessario”.

Tag:

Leggi anche:

  • Pallanuoto – La BPM Sport Management espugna Torino con una grande prestazione

    La terzultima giornata della regular season del Campionato di A1 non riserva sorprese per la BPM Sport Management. Il sette di Gu Baldineti batte in trasferta il Torino ’81 per 19-9 (3-2, 5-3, 7-0, 4-4) e grazie ad un’ottima prestazione continua la preparazione alla Final Six, in programma tra
  • Progetto Binda 2017, quando il ciclismo è passione

    Il “Progetto Binda 2017” prende ufficialmente il via martedì 25 aprile con la Piccola Tre Valli Varesine, giunta alla sua 41° edizione. La tradizionale gara – valevole come 2° prova del Giro della Provincia categoria Allievi e come 3° Trofeo Veneto Banca – si disputerà a Induno
  • La Pro Loco fa il “giro del mondo” con Paola Gianotti

    Emozionante serata nella Sala consiliare del Castello Visconteo per il “Mese della Cultura” organizzato dalla Pro Loco Fagnano Olona guidata da Armida Macchi e Paolo Bossi. Guest star del momento è stata la famosa ciclista Paola Gianotti, contattata tramite il Gruppo Sportivo
  • Pallanuoto, 24ª giornata: la BPM Sport Management nella tana del Torino ‘81

    Torna il campionato di Serie A1. Ad un mese dalle Final Six di Torino, la BPM Sport Management domani sarà proprio nel capoluogo piemontese per sfidare il sette di coach Aversa. Una sfida in cui i Mastini sono i favoriti sulla carta, ma che non dovranno assolutamente sottovalutare in quanto il