San Valentino, il giorno degli innamorati tra storia e leggenda

Il 14 febbraio in tutto il mondo si celebra San Valentino. Ma come nasce questa ricorrenza?

14 febbraio 2017
Guarda anche: AperturaAttualità

Oggi, come ogni 14 febbraio, ricorre San Valentino, la festa degli innamorati

Ma come nasce questa ricorrenza? La sua origine coincide con il tentativo della Chiesa cattolica di «cristianizzare» il rito pagano per la fertilità. Per gli antichi romani febbraio era il periodo in cui ci si preparava alla stagione della rinascita. A metà mese, fin dal quarto secolo a.C., iniziavano le celebrazioni dei Lupercali, per tenere i lupi lontano dai campi coltivati. I sacerdoti di questo ordine entravano nella grotta in cui, secondo la leggenda, la lupa aveva allattato Romolo e Remo, e qui compivano sacrifici propiziatori. Contemporaneamente lungo le strade della città veniva sparso il sangue di alcuni animali. I nomi di uomini e donne che adoravano questo Dio venivano inseriti in un’urna e poi mischiati; quindi un bambino estraeva i nomi di alcune coppie che per un intero anno avrebbero vissuto in intimità, affinché il rito della fertilità fosse concluso.

padri precursori della Chiesa, decisi a mettere fine a questa pratica licenziosa, vollero trovare un santo degli innamorati per sostituire l’immorale Lupercus. Nel 496 d.C. Papa Gelasio annullò la festa pagana decretando che venisse seguito il culto di San Valentino.

San Valentino, nato a Interamna Nahars, l’attuale Terni, nel 176 d.C. e morto a Roma il 14 febbraio 273, era un vescovo romano che era stato martirizzato. Valentino dedicò la vita alla comunità cristiana e alla città di Terni dove infuriavano le persecuzioni contro i seguaci di Gesù. Fu consacrato vescovo della città nel 197 dal Papa San Feliciano, poi divenne il protettore dell’amore in tutto il mondo.

È considerato il patrono degli innamorati poiché la leggenda narra che egli fu il primo religioso che celebrò l’unione fra il legionario pagano Sabino e una giovane cristiana Serapia. Quando la storia si diffuse, molti decisero di andare in pellegrinaggio dal vescovo di Terni il 14 di ogni mese, il giorno dedicato alle benedizioni. Poi la data è stata ristretta solo a febbraio, perché in quel giorno del 273 San Valentino morì.

Secondo una tra le tesi più accreditate, la festa di San Valentino sarebbe stata introdotta come festa degli innamorati grazie al circolo di Geoffrey Chaucer (1343 – 1400), che nel suo poema «Parlamento degli uccelli» associa la ricorrenza al fidanzamento di Riccardo II d’Inghilterra con Anna di Boemia. In ogni caso in Francia e Inghilterra, nel Medioevo, si riteneva che a metà febbraio iniziasse l’accoppiamento degli uccelli: evento che si prestava a far consacrare il 14 febbraio come la festa degli innamorati.

Tag:

Leggi anche:

  • L’Osteria Irma risponde alla neve con il menù di San Valentino

    Non saranno di certo le forti nevicate di questi giorni a fermare la Festa degli Innamorati di mercoledì 14 febbraio. L’Osteria Irma, dopo essere stata messa a dura prova in seguito all’incendio del Sacro Monte di alcuni mesi fa, torna a proporre per San Valentino alcuni piatti della sua
  • A Milano il Festival dell’amore si festeggia al cinema sui letti matrimoniali

    In zona Tortona a Milano, precisamente in Via Bergognone al civico 34, prezzo gli spazio di Base, il San Valentino do quest’anno avrà tutto un altro sapore. E’ stato organizzato un vero e proprio Festival dell’amore della durata di 4 giorni (dal 9 all’11 febbraio e il 14 febbraio) dove,
  • L’Amore nel XXI Secolo

     – Scusa Anna, vorrei darti un bacio. – – Mandami una pec. – – Come una pec?- – Ma sì Arturo. Specifica quando, come, dove vorresti baciarmi. – – Dove, posso dirtelo anche subito. – – Stupido… intendo dire se vuoi baciarmi in
  • Dynameet, la APP per fare sport con gli amici in tutto il mondo

    Anche voi, come tanti, in gioventù avete fatto fatica a volte a trovare il numero giusto di amici per poter organizzare una partita di calcetto e prenotare il campo? E poi, chi doveva prenotare il campo? Ok. Queste esperienze con Dynameet non le faremo più! Grazie a questa APP d’ora in poi,