Samarate: presidio di Forza Nuova contro i profughi

Domenica mattina i forzanovisti in piazza a San Macario

07 luglio 2016
Guarda anche: Busto Arsizio
samarate

Nella mattinata di domenica 10 luglio, dalle 9.30 alle 12.30, Forza Nuova-Provincia di Varese terrà a Samarate nella centrale piazza Mantegazza della frazione di San Macario un gazebo di opposizione alla presenza e al relativo mantenimento dei richiedenti asilo in città.

Il responsabile Federico Russo afferma: “Non bisogna certo fare il tifo affinché l’invasiva permanenza degli asilanti produca episodi gravi per bocciare senza attenuanti i due locali progetti di accoglienza come veri e propri atti di ingiustizia e affronto verso tutti gli italiani in difficoltà; gli esotici dimoranti di via Ollearo e Via Ferrini non provengono da paesi coinvolti in significativi conflitti, non sono altro che gli ennesimi “migranti economici” giunti illegalmente entro i confini nazionali appositamente senza documenti che a causa del lentissimo vaglio della richiesta d’asilo (che per oltre il 95% viene bocciata) godono e godranno per anni del comodo mantenimento che ormai tutti purtroppo conosciamo e in buona parte dei casi, grazie alle falle legislative della Bossi-Fini, la loro permanenza entro i confini nazionali si protrarrà ben oltre il riconoscimento o meno della protezione internazionale.

Emblematici sono i casi di Somma Lombardo ove i clandestini terminata “la villeggiatura” all’hotel Cervo si sono trasferiti in uno stabile dismesso, di Vedano Olona ove altri tre “ex migranti” ivoriani da mesi erano ingaggiati in mansioni sottopagate presso la cava cittadina o più in generale dei tanti soggiorni evoluti in un delittuoso servigio alla criminalità organizzata”.

Forza Nuova senza remore anche a Samarate lancia le proprie proposte, le uniche realmente risolutive. Russo continua:  “Chiusura immediata delle due strutture di via Ollearo e Ferrini e altrettanto celere, concreta espulsione dai confini nazionali di tutti gli occupanti; solleciti affinché il Governo rifiuti gli obblighi imposti dal Trattato di Schengen e dal Regolamento di Dublino riacquisendo la sovranità decisionale in materia di difesa dei confini nazionali; stop ad ogni forma di finanziamento per i progetti di falsa accoglienza dei, per la stragrande maggioranza, clandestini e promozione di concrete campagne a sostegno dei tanti italiani in difficoltà “casualmente” non inclusi nella “pia” opera solidale ecclesiastica e della galassia cooperative/sinistra governativa e non”.

Forza Nuova infine non risparmia critiche anche nei confronti dell’Amministrazione Comunale. Russo conclude:  “Da una parte la Lega Nord si lancia in pompose campagne di contrarietà sfocianti oltretutto nel concreto non in una netta e generale avversione al fenomeno imposto alle comunità ma semplicemente in una più equa ripartizione degli asilanti nei comuni della provincia, dall’altra esponenti di Forza Italia presenziano alla mostra pro-invasione dell’Anpi (godente fra l’altro del patrocinio comunale) coinvolgendo inoltre i clandestini in manifestazioni sportive ed ecologiche. Basta teatrini, basta prendere in giro gli italiani! Samaratese apri gli occhi!”.

Tag:

Leggi anche:

  • La banda di Moretti vuole cucirsi addosso il derby

    openjobmetis-cavaliero Dopo la vittoria in coppa l’Openjobmetis riparte dal campionato di serie A e lo fa con la sfida delle sfide. Al PalA2A arriva nientemeno che Cantù, per quello che si preannuncia un derby infuocato. A Masnago dalle ore 20.30, con diretta tv su Milanow, la squadra di coach Moretti ospiterà
  • A Buguggiate arriva la corsa benefica dei Babbi Natale

    babbi-natale-buguggiate . A questi due enti sarà infatti devoluto il ricavato dell’iniziativa. «Questa corsa è nata con il preciso scopo di raccogliere fondi da devolvere in beneficenza», raccontano gli organizzatori. «Negli anni abbiamo potuto dare il nostro contributo a realtà significative che operano sul
  • L’Hockey Varese ha presentato il progetto Inspire

    hockey-varese-progetto-inspire L’Hockey Club Varese 1977 ha presentato, questa mattina in Comune a Varese, l’edizione 2016/2017 del PROGETTO INSPIRE realizzato in collaborazione con SOS Villaggi dei Bambini Morosolo e, da quest’anno, anche con NIL – Nucleo di Inserimento Lavorativo Ambito Territoriale
  • Università dell’Insubria sempre più sportiva: brillano le atlete del mezzofondo

    oggioni_spagnoli   La gara si è svolta in Trentino Alto Adige, nel parco Segantini del Lido di Levico Terme (TN): Silvia Oggioni ha completato il percorso di 7 km nel tempo di 25:11 precedendo di cinque secondi la seconda. Da segnalare anche l’ottima prestazione di altri due studenti-atleti