Samarate – Lotta studentesca Varese ancora impegnata nel ricordare i martiri della foibe

Nuovi interventi scolastici per non dimenticare la tragedia nelle foibe avvenuta nel secondo dopoguerra

17 febbraio 2017
Guarda anche: Scuola e IstruzioneVarese Città

Dopo aver precedentemente aderito al corteo svoltosi il 10 Febbraio a Varese, i militanti di Lotta Studentesca attraverso una serie di iniziative all’interno degli istituti scolastici hanno voluto ricordare una pagina di storia a lungo dimenticata: l’uccisione dei nostri compatrioti da parte dei partigiani slavi, con l’avallo del Partito Comunista Italiano, dopo la fine della Seconda Guerra Mondiale.
Il movimento giovanile di Forza Nuova ha effettuato dei blitz all’esterno di decine di scuole italiane (I.T.S. ASLAM di Samarate in foto) ribadendo il concetto che la vicenda che ha colpito in maniera indiscriminata i nostri connazionali non può essere dimenticata e necessita del giusto approfondimento storico.
Sono state, quindi, organizzate conferenze con l’intervento di storici e di vari esponenti del mondo della cultura, al fine di informare gli studenti sulla tragedia delle foibe e sull’esodo giuliano-dalmata.
Queste le parole di Andrea Di Cosimo, responsabile nazionale del movimento studentesco patriottico: “Come ogni anno Lotta Studentesca si appresta a commemorare le vittime italiane che, al termine della Seconda Guerra Mondiale, hanno dovuto subire una vera e propria pulizia etnica da parte delle armate partigiane di Tito. Il nostro impegno militante ha anzitutto lo scopo di informare gli studenti italiani su cosa sono le foibe: cavità carsiche utilizzate dai partigiani comunisti slavi per uccidere chiunque si fosse opposto alle loro mira espansionistiche nei confronti di terre considerate da sempre italiane. Nelle foibe, infatti, non vennero uccisi soltanto fascisti, ma anche semplici insegnanti, dipendenti pubblici o anti-fascisti contrari alle politiche del maresciallo Tito. Nonostante la “Giornata del Ricordo”continua Di Cosimoin onore di tutte le vittime delle Foibe sia stata ufficializzata nel 2004 (dopo quasi sessant’anni dall’eccidio), ancora oggi i libri di testo, sia a livello liceale che a quello universitario, dedicano uno spazio misero al racconto di una della pagine più buie della storia d’Italia. Compromettere, infatti, l’immagine eroica dei partigiani potrebbe significare accendere una luce sulla vera natura della cosiddetta “Resistenza”, un fenomeno politico caratterizzato da eccidi, operazioni terroristiche e stragi deliberate nei confronti della popolazione italiana. Tutto ciò si è tradotto nella più totale indifferenza dei nostri studenti verso la vicenda che ha colpito in modo diretto migliaia di nostri connazionali e ha comportato una palese divisione tra morti di serie A e morti di serie B. Nonostante l’attenzione sulle sofferenze del popolo italiano durante il periodo post-bellico stia aumentando di anno in anno anche da parte delle istituzioni, i tentativi di revisionismo storico delle organizzazioni antifasciste sono sempre più frequenti e le loro argomentazioni scadono, spesso, in un negazionismo inaccettabile e privo valenza storica. Proprio per questo motivo – conclude l’esponente di Lotta Studentesca – la partecipazione ad ogni iniziativa volta ad onorare il martirio degli italiani Istriani, Fiumani e Dalmati verrà accolta in modo trasversale. Il sacrificio di chi non volle rinunciare alla propria fiera identità italiana non può alimentare divisioni. Il nostro movimento continuerà a portare avanti la battaglia della verità, la battaglia del ricordo dei martiri infoibati. Affinchè questa pagina importante e fondamentale della storia italiana non venga più dimenticata“.

Tag:

Leggi anche:

  • Successo per la Pallanuoto Banco BPM Sport Management

    Centra il sesto successo consecutivo la Pallanuoto Banco BPM Sport Management che consolida la sua terza posizione in classifica superando in trasferta il CN Posillipo che si arrende alla formazione guidata da mister Marco Baldineti 11-4. Una partita praticamente a senso unico sempre controllata
  • Pallanuoto Banco BPM Sport Management di nuovo in vasca

    Tornerà in vasca sabato 16 dicembre, alle ore 15.45 la pallanuoto banco BPM Sport Management che, dopo aver centrato la qualificazione alle semifinali di Len Euro Cup grazie al successo contro la Stella Rossa Belgrado, sarà impegnata nella sfida esterna contro il Posillipo, nel match della
  • La Pallanuoto Banco BPM Sport Management pesca il CN Marsiglia

    Dall’urna del sorteggio delle semifinali di Len Euro Cup la Pallanuoto Banco BPM Sport Management pesca il CN Marsiglia guidata dal tecnico genovese Paolo Malara. Sarà sfida italo-francese nelle semifinali di Len Euro Cup per la Pallanuoto Banco BPM Sport Management, con la formazione guidata da
  • A Varese torna BABBO NATALE RUN 2017 – Limited Edition

    Torna la Babbo Natale Run 2017, organizzata da Rotaract Varese Verbano e Comune di Varese, nella giornata di domenica 17 dicembre. La corsa podistica NON competitiva più natalizia di Varese, pensata ed organizzata per famiglie, giovani e per chiunque abbia voglia di divertirsi nel periodo di