Ryanair cancella 34 rotte fino a marzo 2018

Le nuove cancellazioni dei voli da novembre a marzo colpiranno 400.000 passeggeri

29 settembre 2017
Guarda anche: ItaliaMondoTrasporti Strade Autostrade

La compagnia Low Cost conferma le voci in circolazione da tempo: sono 34 le rotte che dal mese di novembre 2017 fino a marzo 2018 saranno cancellate;  nella lita anche città italiane come Trapani e Roma.

Per tutti coloro che avessero già acquistato dei biglietti, la compagnia annuncia che sarà disponibile a effettuarli rimborsi.

1. Bucharest – Palermo
2. Chania – Athens
3. Chania – Pafos
4. Chania – Thessaloniki
5. Cologne – Berlin (SXF)
6. Edinburgh  Szczecin
7. Glasgow – Las Palmas
8. Hamburg – Edinburgh
9. Hamburg – Katowice
10. Hamburg – Oslo (TRF)
11. Hamburg – Thessaloniki
12. Hamburg – Venice (TSF)
13. London (LGW) – Belfast
14. London (STN) – Edinburgh
15. London (STN) – Glasgow
16. Newcastle – Faro
17. Newcastle – Gdansk
18. Sofia – Castellon
19. Sofia – Memmingen
20. Sofia – Pisa
21. Sofia – Stockholm (NYO)
22. Sofia – Venice (TSF)
23. Thessaloniki – Bratislava
24. Thessaloniki – Paris BVA
25. Thessaloniki – Warsaw (WMI)
26. Trapani – Baden Baden
27. Trapani – Frankfurt (HHN)
28. Trapani – Genoa
29. Trapani – Krakow
30. Trapani – Parma
31. Trapani – Rome FIU
32. Trapani – Trieste
33. Wroclaw – Warsaw
34. Gdansk – Warsaw

Tag:

Leggi anche:

  • 100 giorni a Natale con Ryanair: voli scontati a 9,99€

    “Mancano 100 giorni a Natale e per celebrarlo abbiamo rilasciato 50mila verso 78 rotte differenti a 9,99 euro, per viaggiare da ottobre a dicembre. Questa straordinaria offerta termina a mezzanotte di lunedì 18 settembre, quindi i viaggiatori devono affrettarsi a programmare la loro pausa
  • Ikea investe su Roma, Arese, Perugia: il colosso svedese continua a credere nell’Italia

    Prossima la tanto annunciata apertura ad Arese dove gli accordi sono già stati presi, un nuovo punto vendita a Roma (che sarà il terzo per la capitale italiana) e l’arrivo anche a Perugia: Ikea ha evidenziato un aumento degli introiti del 4,6% dal 2016 con un fatturato aumentato di 1,7miliardi