Riqualificazione comparto Stazioni, Galimberti “La giunta del fare raggiungerà l’obiettivo”

E’ stato finalmente scelto e confermato il nome della ditta che si prenderà in carico il lavoro di riqualificazione della zona stagioni di Varese

10 novembre 2016
Guarda anche: AperturaVarese Città
stazionevarese

La giunta conferma e diffonde la notizia: il progetto importantissimo delle stazioni è stato dato in mando al Raggruppamento temporaneo di impresa (RTI), formato da Open Building Research S.r.l., Studio ARCODE, Milan Ingegneria S.r.l., Systematica S.r.l., Corbellini S.r.l. e dal geologo Marco Parmigiani.

A scegliere i destinatari di questo progetto una commissione del Comune di Varese composta da:

  • Franco Andreoli, presidente della commissione e dirigente del Comune di Varese
  • Gianluca Gardelli, architetto dirigente del Comune
  • Laura Gianetti, presidente dell’Ordine degli architetti
  • Roberta Besozzi, presidente dell’Ordine degli Ingegneri
  • Mario Forchetti, Generale della Guardia di Finanza in pensione

Questa la dichiarazione di piena soddisfazione rilasciata dal sindaco Davide Galimberti, che sottolinea come la sua nuova giunta sia la “giunta del fare”: “Prosegue spedito il percorso per la riqualificazione dell’area delle stazioni di Varese e dei quartieri che la circondano; questa amministrazione, che si sta sempre di più distinguendo come la giunta del fare, sta compiendo tutti gli sforzi necessari perché si possa raggiungere presto questo obiettivo che la città aspetta da troppo tempo. Qualità della vita, riqualificazione degli spazi urbani, attenzione alla mobilità sono tutti temi su cui, non solo nell’area stazioni, ci concentreremo sempre di più nei prossimi anni e non intendiamo perdere nemmeno una occasione per intervenire nei luoghi dove Varese ne ha più bisogno. L’area delle stazioni è poi strategica per il futuro di questa città perché con l’arrivo della Arcisate-Stabio non saremo più un punto di solo arrivo ma una città di transito verso il nord Europa e questo potrà contribuire allo sviluppo dell’intera città. Per questo la riqualificazione dell’area delle stazioni è quanto mai urgente perché rappresenta il biglietto da visita della nostra bella città”.

Tag:

Leggi anche: