“Ridiamo dignità al Varese Calcio: Luca Alfano presidente”

Dopo le vicissitudini della società biancorossa, arriva la proposta di Andrea Badoglio di rifondare la società con una cordata che si aggreghi attorno ad una figura simbolo

06 luglio 2015
Guarda anche: SportVarese
Alfano

Dove i grandi (e piccoli) nomi dell’imprenditoria o presunta tale hanno fallito, possono i semplici appassionati e tifosi del Varese Calcio. Chi, magari stando sempre dietro le quinte, o ritagliandosi ruoli comunque non in evidenza, ha passato la propria vita tifando e “battendosi” per la propria squadra.

Dopo l’ennesima brutta figura per il Varese Calcio, sono in molti a Varese a chiedere di ripartire dal basso, da quella base di amanti dello sport, per far rinascere con umiltà, ma quindi maggiore forza, la squadra.

E l’idea forse più interessante l’ha lanciata ieri via Facebook Andrea Badoglio, vicepresidente nazionale dell’associazione antiracket Sos Italia Libera e fondatore dell’associazione Amici per Varese. Cercare di creare una cordata di imprenditori e associazioni per rifondare la società, in serie D, con una figura simbolica a fare da collante. Figura che abbiamo tutti sotto gli occhi: il giovane Luca Alfano. Il ragazzo che da decenni lotta contro una malattia genetica e che ha avuto il coraggio di raccontare la sua storia, diventata anche un libro. Calciatore negli anni giovanili, è sempre rimasto un grandissimo tifoso. E nonostante i problemi di salute non ha mai smesso di seguire le vicende biancorosse e soprattutto di rimanere fedele ad un’idea di sport pulito, che anteponga la passione agli interessi economici.

FB_IMG_1436183179140

 

Badoglio oggi conferma la sua proposta e nega si tratti di una boutade: “Se vogliamo farlo, è possibile. Per ripartire dalla serie D non servono grandi cifre. Luca Alfano rappresenta la figura giusta per ridare dignità alla squadra. Il lavoro da fare è quello di mettere insieme una cordata di imprenditori e soggetti economici del territorio che abbiamo a cuore le sorti della propria città e del Varese”.

Il diretto interessato, Alfano, non si tira indietro. E con la modestia e l’umiltà che da sempre lo contraddistinguono, commenta: “All’inizio l’ho presa sul ridere perché mi sembrava un po’ una cosa assurda Luca Alfano presidente di una nuova cordata. Anche se ovviamente mi fa molto piacere la fiducia che mi viene data. Poi abbiamo iniziato a parlarne seriamente”.

E quindi il progetto ha iniziato a muovere le prime basi (anche se per il momento è ancora in fase più che embrionale).

“Se anche dovesse essere uno spot per far vedere facce pulite al Varese e ripartire, non mi tiro indietro – continua Alfano – e sarebbe un bello spot per il calcio italiano che non sta attraversando un bel periodo“.

Sulla situazione del Varese si sente ovviamente deluso. “Sono deluso come tutti. Mai si era vista una situazione del genere a Varese. Presidenti che arrivano che scappano , che non si sa cosa fanno nella vita. Io spero che il sindaco prenda in mano la situazione, formi una cordata di imprenditori come nella Pallacanestro Varese e si riparta. Solo così può rinascere il nostro Varese. E se la mia presenza può aiutare il Varese a risorgere, ci sono per il bene della squadra e di questa città che amo. E ripeto potrebbe essere un bello spot per il calcio. Sì, potrebbe essere veramente la svolta per chi ama il calcio, senza presunzione ovviamente”.

Tag:

Leggi anche:

  • La banda di Moretti vuole cucirsi addosso il derby

    openjobmetis-cavaliero Dopo la vittoria in coppa l’Openjobmetis riparte dal campionato di serie A e lo fa con la sfida delle sfide. Al PalA2A arriva nientemeno che Cantù, per quello che si preannuncia un derby infuocato. A Masnago dalle ore 20.30, con diretta tv su Milanow, la squadra di coach Moretti ospiterà
  • A Buguggiate arriva la corsa benefica dei Babbi Natale

    babbi-natale-buguggiate . A questi due enti sarà infatti devoluto il ricavato dell’iniziativa. «Questa corsa è nata con il preciso scopo di raccogliere fondi da devolvere in beneficenza», raccontano gli organizzatori. «Negli anni abbiamo potuto dare il nostro contributo a realtà significative che operano sul
  • L’Hockey Varese ha presentato il progetto Inspire

    hockey-varese-progetto-inspire L’Hockey Club Varese 1977 ha presentato, questa mattina in Comune a Varese, l’edizione 2016/2017 del PROGETTO INSPIRE realizzato in collaborazione con SOS Villaggi dei Bambini Morosolo e, da quest’anno, anche con NIL – Nucleo di Inserimento Lavorativo Ambito Territoriale
  • Università dell’Insubria sempre più sportiva: brillano le atlete del mezzofondo

    oggioni_spagnoli   La gara si è svolta in Trentino Alto Adige, nel parco Segantini del Lido di Levico Terme (TN): Silvia Oggioni ha completato il percorso di 7 km nel tempo di 25:11 precedendo di cinque secondi la seconda. Da segnalare anche l’ottima prestazione di altri due studenti-atleti