Reguzzoni si difende: “Mi vogliono espellere? Io volevo mandare a casa Renzi”

L'ex capogruppo alla Camera sostiene di non aver fondato nessun nuovo partito. ''Lavoravo ad una proposta di coalizione per vincere le elezioni. La stessa di cui parlano Salvini e Berlusconi''

30 giugno 2015
Guarda anche: Busto ArsizioVarese Città
Legagalli

 

“Sono sorpreso, mi vogliono espellere dalla Lega per aver detto che, data la nuova legge elettorale, è necessario lavorare a una proposta che veda coinvolte le altre forze politiche del centrodestra per mandare a casa Renzi”. Questa la risposta di Marco Reguzzoni alla proposta di espulsione, votata dal direttivo provinciale lunedì sera. 

L’ex capogruppo alla Camera in una nota ai giornalisti ribadisce: “E proprio quando di alternativa al presidente del consiglio parlano Salvini e Berlusconi ad Arcore. Mi sembra quanto meno curioso… Vedremo se Salvini darà seguito alla proposta del provinciale”.

Tag:

Leggi anche: