Rally dei Laghi 2016: tante novità

Cresce l'interesse per l'appuntamento motoristico di marzo

25 gennaio 2016
Guarda anche: SportVarese
Pensotti foto Tondina rally

Non sarà solo la validità per la Coppa Italia a portare attenzione verso il Rally internazionale dei Laghi che si svolgerà nel fine settimana compreso tra l’11 e il 13 marzo 2016; l’importanza della corsa varesina ha richiamato anche altri riconoscimenti che, uniti ai trofei indetti, porteranno maggiormente in alto il livello d’interesse verso la gara organizzata dall’Asd Laghi.
Il regolamento pubblicato sul sito già da alcuni giorni indica nell’11 febbraio il fatidico momento di apertura delle iscrizioni. Per venire incontro ai concorrenti, l’organizzazione ha previsto uno sconto del 10% sulla tassa di adesione a tutti coloro che invieranno la propria richiesta entro i primi tre giorni. Le iscrizioni chiuderanno sabato 20 febbraio.
Con la validità per la Coppa Italia, al Rally dei Laghi potranno partecipare anche vetture WRC, le World Rally Car da 1600 o 2000 cc. di cilindrata.

Prove speciali- La prova speciale di apertura sarà la “Colacem” di Caravate che ospiterà il tradizionale prologo cronometrato del sabato. Sempre nel Day1 le vetture affronteranno poi l’impegnativo tratto del Cuvignone in versione corta da soli -si fa per dire- undici chilometri. Dopo il riordino notturno in centro a Varese la carovana di bolidi riprenderà le ostilità nella giornata di domenica 13 marzo ancora sul Cuvignone, questa volta esteso a 15,00 km, sulla Sette Termini e poi sulla lunga Valganna-Alpe, tratto che misura 13,90 km. Queste tre prove ripetute ancora una volta andranno a completare il programma dei due giorni di corsa per un totale di 90,88 chilometri distribuiti in otto prove speciali.

Trofei- Il Rally dei Laghi aggiunge un memorial: per ricordare la figura del forte pilota linee Mauro Saredi, scomparso all’inizio di gennaio, verrà assegnato un trofeo in suo ricordo al primo classificato della classe A7; questo si andrà ad aggiungere al Trofeo Angelo Siccardi-Giuseppe Redaelli (1° assoluto) e al Francesco Ogliari, premio che verrà assegnato al miglior Under 25. Il salto di qualità a Coppa Italia ha spalancato le porte alle validità, per altro già avute in parte anche in passato, ai monomarca di casa Renault: spazio dunque al “Clio R3” e al “Twingo R2” di Zona.

Raduno di auto storiche e sportive- Come già nel 2015, la gara avrà un interessante seguito formato dalle vetture storiche; il 2° Raduno Internazionale dei Laghi prevederà il transito sui 304 chilometri del rally passando da 17 Controlli di passaggio. Alla manifestazione sono ammesse anche vetture stradali mentre dell’equipaggio, almeno il conduttore dovrà essere in possesso di tessera Aci.

Patrocini- Sulle grafiche del Rally Internazionale dei Laghi spiccheranno i loghi del Comune di Varese e della Provincia che hanno concesso il patrocinio all’importante evento motoristico insubre.

Media partner- Anche quest’anno le fasi di gara verranno seguite passo per passo dai due tradizionali media partner dell’evento. Il sito internet www.varesenews.it effettuerà la diretta web con la possibilità di interazione da parte dei lettori; la web radio varesina RadioVillage Network invece, seguirà la competizione dal campo gara con collegamenti in diretta dalle varie postazioni farcendo il tutto con i live e le interviste dal Parco Assistenza o dai fine prova.

Cena di presentazione- Al fine di presentare ufficiosamente la competizione a tutti gli appassionati e agli equipaggi, l’asd Laghi ha organizzato una cena presso il ristorante Capanna Gigliola a Casere di Laveno, prevista per sabato 30 gennaio, momento nel quale Andrea Sabella spiegherà i dettagli del rally e risponderà alle domande che i concorrenti faranno. Per prenotarsi contattare il numero 0332.602266.

foto Tondina

Tag:

Leggi anche:

  • Giro d’Italia numero 100: vince l’olandese Dumoulin

    Con la cronometro Monza-Milano (29.3 km) si è chiuso il Giro d’Italia numero 100. A vincere la celeberrima corsa in rosa targata 2017 è stato Tom Dumoulin, l’olandese della Sunweb che ha stupito un po’ tutti e che si è laureato il nuovo re in rosa. Quintana, Nibali e Pinot si classificano
  • La SC Binda riparte ancora più forte

    Ieri sera presso la sede di Sant’Ambrogio della Società Ciclistica Alfredo Binda si è tenuta un’importante riunione dei soci. All’ordine del giorno, oltre le consuete procedure amministrative di approvazione di bilancio di esercizio della scorsa stagione e presentazione del
  • 16° Giornata Nazionale del Sollievo in Hospice tra sport e musica

    In occasione della sedicesima Giornata Nazionale del Sollievo l’Associazione Accanto onlus – Amici dell’Hospice S. Martino – in collaborazione con l’Hospice San Martino, il Gruppo Paxme (Gruppo Paritetico di Cooperative Sociali) e la Cooperativa Sociale Arca, organizza un
  • Hayden non ce l’ha fatta, il pilota è deceduto nel pomeriggio

    E’ di pochi minuti fa la notizia della morte di Nicky Hayden, il pilota 36enne di superbike rimasto vittima di un incidente in bici qualche giorno fa a Misano Adriatico. Apparso subito in condizioni disperate, con danni cerebrali al cervello e ai polmoni, lo statunitense ha lottato fino ad