Provincia di Varese: operativo il nuovo gestore idrico unitario

Il passaggio dei rami di Amsc e Agesp avviano ufficialmente Alfa

01 aprile 2016
Guarda anche: Busto ArsizioGallarate
acqua rubinetto

«Quella di oggi è una data storica e Alfa srl inizia a operare ufficialmente sul nostro territorio. Con il passaggio dei rami d’azienda di Amsc di Gallarate e Agesp di Busto il gestore unico del servizio idrico è una realtà concreta. L’inizio delle attività di Alfa è anche il risultato di un lavoro complesso che abbiamo portato avanti nell’ultimo anno e mezzo, raggiunto grazie all’impegno di tutti i soggetti coinvolti, ai quali vanno i miei personali ringraziamenti. Alfa è anche la dimostrazione che la Provincia, in qualità di Ente di Area Vasta ha e continuerà ad avere funzioni strategiche per il nostro territorio». Con queste parole il Presidente della Provincia di Varese Gunnar Vincenzi ha aperto la conferenza stampa durante la quale è stata ufficializzato l’inizio dell’attività di Alfa, società pubblica che gestirà il servizio idrico integrato.
Il consigliere provinciale Valerio Mariani, che ha seguito passo dopo passo l’iter di costituzione della società, ha spiegato che «Alfa è una società totalmente pubblica, che rispecchia la volontà referendaria dei cittadini. Il lavoro fatto è stato complesso e faticoso, ma oggi possiamo dirci soddisfatti e orgogliosi del risultato. Il valore di un bene prezioso come l’acqua non è solo una questione di costi, ma anche di investimenti che il gestore potrà fare e porterà avanti per tutelare e garantire la qualità dell’acqua che scende dai rubinetti delle nostre abitazioni».
Soddisfatto del traguardo raggiunto anche Pietro Zappamiglio, Presidente di Ato, il quale ha ricordato che «all’avvio del processo c’era una situazione delicata sotto il profilo normativo, decisionale e dell’unità di intenti. Siamo però riusciti ad allineare tutti gli atti necessari per dare vita ad Alfa e renderla concretamente operativa a tutti gli effetti».
A tracciare un quadro su come la società si muoverà a partire già dai prossimi giorni è stato l’Amministratore delegato di Alfa Saverio Bratta: «A oggi copriremo il servizio su un terzo del territorio provinciale. La continuità operativa sarà garantita dai 100 dipendenti confluiti da Agesp e Amsc e dall’attività degli sportelli che non subiranno cambiamenti di orario rispetto all’attuale. Da parte nostra lavoreremo per dare ancora più solidità attraverso i processi di integrazione della varie società ancora operanti sul territorio provinciale e delle così dette “gestione in economia” portate avanti dai Comuni soprattutto nella parte centro nord del Varesotto».

Tag:

Leggi anche:

  • Calcio, Europe League – Il Milan si beve lo Shkendjia ed ipoteca i gironi

    Un match senza storia quello che ieri sera ha visto il Milan imporsi sui macedoni dello Shkendija. A San Siro, nel primo atto dei playoff di Europa League finisce addirittura 6 a 0 grazie alle doppiette di Silva e Montolivo a cui si sono aggiunte le reti di Borini ed Antonelli. Se è vero che gli
  • Janus River a Villa Recalcati

    Si terrà domani giovedì 17 agosto a partire dalle ore 10:3= presso l’Ufficio di Presidente di Villa Recalcati la conferenza stampa per accogliere Janus River, il ciclista ottantenne che da 17 anni sta girando il mondo a bordo della sua bicicletta. All’evento saranno presenti il Vicepresidente
  • La Piscina Manara di Busto Arsizio sarà la casa delle giovanili della BPM Sport Management

    La pallanuoto e Busto Arsizio: un legame che diventerà ancora più stretto nella stagione 2017/2018 grazie alla volontà di Sport Management di investire ulteriori risorse in una delle discipline più importanti per l’azienda e che ha nella Piscina Manara il fulcro della sua attività. La
  • Janus River: 
la tappa malnatese
 del giro del mondo ad 80 anni in bicicletta

    Passerà da Malnate Janus River, il ciclista ottentenne che dal 2000 si è proposto di fare il giro del mondo su due ruote, contando su un budget di 3 euro al giorno e la generosità di chi incontra. Classe 1936, la tempra che può avere solo chi nasce in Siberia, 17 anni fa ha iniziato il viaggio