Primarie centrosinistra: Marantelli, Galimberti, Zanzi e De Simone ai blocchi di partenza

Spatola non ce l'ha fatta; l'ex presidente di Legambiente prova la corsa da esterno

29 ottobre 2015
Guarda anche: PoliticaVarese Città
elezioni primarie

Si è conclusa ieri sera la “prima fase” del percorso di avvicinamento alle primarie per la scelta del candidato sindaco del centrosinistra, in programma domenica 13 dicembre.

Entro le 18, infatti, gli aspiranti alla partecipazione dovevano sottoscrivere il modulo di candidatura e, per quanto riguarda gli iscritti al Partito democratico, presentare 16 firme tra i componenti della direzione cittadina o 48 tra gli iscritti ai quattro circoli varesini del Pd. Alla fine Daniele Marantelli e Davide Galimberti risultano gli unici candidati iscritti al Partito democratico, ai quali si aggiungono Daniele Zanzi, ovviamente in rappresentanza di Varese 2.0, e Dino De Simone che, pur lungamente iscritto al Pd, tenterà la corsa da “esterno” non avendo rinnovato la tessera per quest’anno. Nulla da fare per l’ex dirigente comunale Francesco Spatola, che in quanto membro del Pd avrebbe dovuto raccogliere le firme nelle file dei Democratici senza tuttavia riuscire nell’intento. Ora ha inizio una seconda fase nella quale i quattro candidati dovranno raccogliere tra le 250 e le 350 firme di cittadini elettori residenti nel comune di Varese entro il 12 novembre: vagliate anche queste altre sottoscrizioni, rimarrà dunque un mese di campagna elettorale prima dell’appuntamento del 13 dicembre.

Tag:

Leggi anche: