Prima serata di concorso internazionale per il Festival Cortisonici

Alle 23.00 tutti alle Cantine Coopuf con un omaggio a Federico Sfascia, un cognome ben riassume l’indole di un regista fuori dagli schemi

11 Aprile 2019
Guarda anche: AperturaCinema e TvVarese Città

Giovedì 11 aprile, dopo un tradizionale cinequiz al Twiggy, si entra nel vivo del festival con la Prima somministrazione del concorso internazionale, alle ore 21.00 al Cinema Nuovo.  In visione la prima tranche dei film in gara, con nove dei ventiquattro cortometraggi in corsa per i premiazione finale, che sarà per sabato 13. Per la prima volta entrano nel concorso ufficiale alcune nazioni come il  Kosovo, Israele e il Venezuela. Come di consueto, durante le tre serate di concorso (giovedì 11, venerdì 12 e sabato 13) anche il pubblico in sala potrà votare il cortometraggio preferito.

Alle 23.00 tutti alle Cantine Coopuf con un omaggio a Federico Sfascia, un cognome ben riassume l’indole di un regista fuori dagli schemi: giovane talento del cinema dell’orrore, Sfascia porterà a Varese il suo ultimo lungometraggio StellaStrega, un lavoro di fantascienza all’italiana, una piccola gemma del cinema indipendente nostrano. In StellaStrega il regista riprende la sua opera seconda, Alienweeb, per riscriverla, o è il caso di dirlo, per sfasciarla e darle così nuova vita, realizzando un horror artigianale, in cui si mescola l’immaginario fantastico degli anni Ottanta con recrudescenze di mélo, nostalgie dolorose, horror truculento e divertente alla stesso tempo.

——-

GIOVEDì 11 – 1′ somministrazione concorso internazionale

 

AJO – Regia: More Raça  – Kosovo, 13′
Per scappare da un matrimonio combinato da suo padre, Zana deve prendere una decisione coraggiosa.

BUSINESS MEETING –Regia: Guy Charnaux – Brasile, 2′
Solo un incontro di lavoro, come ogni altro incontro di lavoro. Sì, penso che questa sia una buona descrizione del film. Cosa ne pensi?

LE MAL BLEU – Regia: Anais Tellene,  Zoran Boukherma – Francia, 15′
In una zona rurale della Francia dove tutti sembrano essere straordinariamente brutti, la non più giovane Marie-Pierre, impegnativa, gelosa e piuttosto intrattabile, bullizza il marito e l’improbabile schiera di amici.

NO SMOOKING INDOORS – Regia: Philipp Westerfeld – Germania, 11′
Una donna, infelice per il suo matrimonio, trova conforto guardando fuori dalla finestra della cucina, e fumando di nascosto dal marito. 

HOLD ON – Regia: Bart Schrijver – Olanda, 6′
Mentre sta pulendo le vetrate di un grattacielo, Dennis scivola ma riesce ad aggrapparsi in qualche modo fuori dalla finestra di Debbie che si sta preparando per uscire.

LUCY  – Regia: Roberto Gutiérrez – Venezuela, 15′
Un artista solitario filma in segreto la sua vicina di casa e ricostruisce i suoni della sua vita, creando con lei una immaginaria relazione.

ALEF B’ TAMUZ – Regia: Yael Reisfeld – Israele, 6′
Tre pellegrini bisognosi vivono una strana notte nel vecchio cimitero ebraico di Zefat, posseduti da anime del 16°secolo.

THE SHADOW OF AN OWL – Regia: Mikhail Shulaev  – Russia, 15′
Pawel Savin (Sova – ita “Gufo”) sponsorizza la carriera politica di Denis ma un giorno Denis viene improvvisamente rapito: da chi e per quale motivo resta un punto interrogativo.

LO SIENTO, MI AMOR – Regia: Eduardo Casanova  – Spagna, 7′
La verità su uno degli omicidi più discussi della storia.

Tag:

Leggi anche:

  • Cortisonici 2019: tutti i premi della 16esima edizione

    Si chiude la 16esima edizione di Cortisonici , il festival di cortometraggi che porta ogni anno a Varese il meglio del cinema emergente da tutto il mondo. Tutto esaurito per le tre serate di concorso al Cinema Nuovo: un pubblico di fedelissimi al festival che ogni anno segue con partecipazione la
  • Cortisonici porta a Varese il meglio del To-Horror, il festival italiano del terrore

    Mercoledì 10 aprile si entra nella seconda giornata del Festival Cortisonici: si continua con sulla scia della paura. Alle 20.00 aperitivo splatter al Teatro Santuccio, mentre dalle h 21.00 ci sarà un tributo al To-Horror Film Fest di Torino. Da sempre alla ricerca di connessioni con festival
  • Cortisonici 2019, si parte a tutto zombie

    Si accendono le luci su Cortisonici, il festival internazionale di cortometraggi che ogni anno fa confluire nella città giardino visioni del cinema emergente da tutto il mondo. Ad aprire la manifestazione, non una cena di gala, non un discorso formale, ma una parata zombie per le vie del centro:
  • Paura in corto: Cortisonici Ragazzi esplora la paura nelle sue declinazioni

    Dopo il successo dello scorso anno con il bando riservato alla tematica della lotta alle mafie, per l’edizione 2019 Cortisonici Ragazzi, la sezione dedicata ai ragazzi under 20 all’interno del Festival Cortisonici, a Varese dal 9 al 13 aprile, segue il filo conduttore del festival