Presentate questa mattina le novità e i risparmi per la tariffa sui rifiuti

TARI, Riduzione media del 6% per le utenze non domestiche

12 Dicembre 2017
Guarda anche: Comune di VareseVarese Città

Una riduzione media del 6% sulla Tari per le utenze non domestiche e dell’1% per quelle domestiche. Per la bolletta sui rifiuti di attività produttive e commerciali quindi, se si aggiunge il 3% di riduzione già introdotto, parliamo di una diminuzione media di quasi il 10%. Sono queste le novità presentate questa mattina nella conferenza stampa che si è tenuta dopo la Giunta del Comune di Varese. A presentare le novità sulla Tari c’erano il sindaco Davide Galimberti e gli assessori alle Risorse Cristina Buzzetti, alle Attività produttive Ivana Perusin e all’Ambiente Dino De Simone.

“Si conferma l’attenzione di questa amministrazione nei confronti delle attività produttive e commerciali e di chi vuole investire in città – ha detto questa mattina il sindaco Galimberti – Arrivare ad oltre il 9% medio di riduzione in un anno è una decisa inversione di tendenza rispetto agli anni precedenti e siamo molto orgogliosi del lavoro fatto insieme agli assessorati e ad Aspem. Queste novità sono già state illustrate a diverse categorie interessate e ci hanno tutti dimostrato entusiasmo in particolare per la maggiore equità che questa manovra comporta che si avvicina alla tariffa puntuale in base alla quale si paga in base ai rifiuti realmente prodotti. Molte categorie ci avevano manifestato questa esigenza”.

La riduzione delle tariffe per le utenze non domestiche arriva in seguito ad un studio commissionato ad Aspem che ha effettuato attraverso un paio di sperimentazioni la pesatura dei rifiuti, precorrendo quindi il modello della tariffa puntuale. Da questa doppia sperimentazione si sono potute introdurre le modifiche che hanno portato ai nuovi coefficienti di produttività che andranno recepiti ora nel nuovo regolamento che verrà presentato in Consiglio Comunale. “È anche grazie a queste sperimentazioni effettuate insieme ad Aspem che abbiamo potuto introdurre questi benefici – ha spiegato l’assessore Buzzetti – Con la società c’è stata una lunga e proficua interlocuzione anche sui possibili risparmi che si potevano raggiungere che poi hanno inciso sul contenimento delle tariffe”.

“I risultati raggiunti rappresentano una prima risposta alle richieste che arrivavano forti dalla città e dalle aziende – ha detto l’assessore Perusin – Sulla base dello studio effettuato raggiungiamo questa media del 6% che per alcune categorie sarà anche superiore. Un beneficio quindi per aziende e attività che producono meno rifiuti e potranno dunque pagare in modo più giusto ed equo. Una bella boccata di ossigeno quindi in favore della nostra economia e di chi vuole investire in città”. 

Ma i rifiuti sono anche un grande tema ambientale e Varese sta lavorando nell’ultimo anno per arrivare alla soglia del 65% di raccolta differenziata. Stiamo lavorando bene e siamo ottimisti di poter raggiungere presto questo risultato – ha spiegato l’assessore all’Ambiente De Simone – È di qualche giorno fa poi la notizia che la nostra città è stata premiata con una menzione speciale per aver raggiunto il traguardo dei 100 chilogrammi pro capite all’anno di frazione umida differenziata in modo corretto: un altro ottimo risultato che poi vuol dire meno costi di gestione e quindi meno costi in bolletta per i cittadini. Il rifiuto ben differenziato vuol dire infatti non solo un beneficio in termini ambientali, fondamentali per la nostra città, ma anche costi inferiori di smaltimento e conferimento, insomma un sistema ambientale che se migliora produce effetti positivi anche sulle tasche dei cittadini”.

Tag:

Leggi anche:

  • Il nuovo piantone arriverrà il 21 novembre

    In via Veratti arriverà il nuovo piantone, un meraviglioso Ginkgo Biloba di 12 metri di altezza e circa 25 anni di età. La piantumazione è prevista per il 21 novembre. L’intervento di preparazione della sede dove verrà piantato il nuovo albero dureranno circa una settimana. Intanto, fino
  • In consiglio si accende il dibattito sulle “quote rosa” dei parcheggi

    Una discussione molto intensa e prolungata si è tenuta nella giornata di mercoledì 7 ottobre durante la seduta del consiglio comunale, e che si è conclusa con la sostanziale bocciatura della proposta, cosi come esposta dal consigliere comunale della lista Orrigoni, Luca Boldetti: l’estensione
  • Via Magenta. Al via i lavori di restauro del ponte pedonale

    Cento anni, questa è l’età del ponte pedonale che collega la via Magenta a via Nino Bixio. Per festeggiare il centenario dell’opera all’ingresso della città, l’amministrazione darà il via ai lavori di restauro a partire dai primi giorni della prossima settimana. L’intervento si
  • Smantellato Spazio Giovani di via Como, Lega in rivolta: “Sindaco lavora col favore delle tenebre”

    La ditta incaricata del trasloco è già al lavoro, mentre ancora attende risposta l’interrogazione con cui il consigliere della Lega Marco Pinti chiede al Sindaco di riaprire lo Spazio Giovani di via Como, da dieci anni punto di riferimento delle politiche giovanili della città, nonché