“Piccolomo è innocente”, chiesta l’archiviazione per il delitto della moglie

Secondo il pm non ci sono prove per l'accusa di omicidio

24 novembre 2015
Guarda anche: Varese Città
piccolomo

Il killer delle mani mozzate e già ergastolano, Giuseppe Piccolomo, non ha ucciso la moglie Marisa Maldera: questo almeno è il traguardo a cui è giunto il pm varesino Luca Petrucci, che ha chiesto l’archiviazione di un fascicolo aperto nel 2003 per l’inesistenza di prove in grado di reggere in un dibattimento.

Già alla sbarra per il delitto di Carla Molinari, Piccolomo era stato incriminato anche per lo strano incidente stradale in cui morì la sua prima moglie, senza che lui riportasse alcun graffio. Le figlie della coppia, Tina e Cinzia, non hanno assolutamente gradito la richiesta di archiviazione, in quanto convinte della colpevolezza del padre.

Tag:

Leggi anche: