“Piazza Repubblica ai varesini solo grazie ai concerti. Trasformiamola in un’arena”

Il responsabile organizzativo di Orizzonte Ideale Leslie Mulas e il consigliere comunale Giacomo Cosentino, prendendo spunto dal concerto di Gigi D'Agostino, lanciano la proposta di dedicare la piazza ad iniziative di questo tipo

23 luglio 2015
Guarda anche: AperturaVarese Città
Concertovarese

I concerti come soluzione al degrado di piazza Repubblica. Una soluzione che nasce da un dato di fatto: sono gli unici eventi che riempiono veramente la piazza. 

Questa la proposta che arriva dal responsabile organizzativo dell’associazione di destra Orizzonte Ideale Leslie Mulas. Che lancia un appello all’amministrazione.

“Finalmente Piazza Repubblica torna ai varesini, anche se solo per una sera all’anno, grazie al concerto di Gigi D’Agostino, che riempie la zona di migliaia di persone che per tutta la sera vivono la piazza grazie alle sue canzoni – dice Mulas – peccato che accada una sola volta all’anno, e che accada per l’idea di organizzatori non varesini. Tutti sappiamo i problemi che Piazza Repubblica vive, quotidianamente in mano a gruppi di immigrati che bivaccano nelle aiuole e suo gradoni, lasciando sporcizia e scatenando spesso e volentieri risse e pestaggi, oltre al susseguirsi di piccoli crimini (spaccio, scippi, minacce) che hanno fatto di questa zona una delle più pericolose della nostra città”.

E quindi la proposta di rendere l’area un “palcoscenico” privilegiato per iniziative come questa, che portino diversi cantanti a Varese.

“Se da un lato ringrazio l’amministrazione che per il terzo anno di fila concede i permessi per il concerto, dall’altro la stigmatizzo per il poco coraggio. Piazza Repubblica ha diversi problemi logistici, che la rendono poco appetibile per i commercianti che non vogliono spostare li mercatini vari o altri eventi promozionali, e non posso dargli torto. Il punto è questo: gli unici eventi che funzionano sono i concerti. Basta quindi puntare sui piccole manifestazioni che non attirano spettatori e non riqualificano la piazza, bisogna puntare sui concerti. La Piazza si configura naturalmente come un’arena per spettacoli, ed è proprio su questo tipo di attività che bisogna puntare, fino all’apertura del cantiere che riqualificherà l’intera area: bisogna prendere atto che l’unico modo per riqualificare la zona, rendendola appetibile e cacciando ubriachi, spacciatori e delinquenti, è quella di portare eventi di grande portata che rendono la piazza veramente viva”.

Interviene anche Giacomo Cosentino, consigliere comunale e coordinatore cittadino di Orizzonte Ideale:

“Direi che la serata di ieri sia l’esempio di come l’Amministrazione Comunale tenga a rendere sempre più attrattiva Varese ed a far allontanare i malintenzionati: dove c’è vita c’è anche maggior controllo del territorio. Dobbiamo continuare con questo passo e il duro lavoro che sta facendo in primis l’assessore Ghiringhelli deve continuare a focalizzarsi su grandi eventi di qualità; tra l’altro sottolineo che l’evento di ieri sera è un’ottima formula di collaborazione tra pubblico e privato ed i costi sono stati praticamente coperti tutti da sponsor. Il diritto allo svago e l’interesse economico dei commercianti deve essere ovviamente bilanciato col diritto alla quiete pubblica, ciò significa che – a mio parere – dobbiamo concentrarci su pochi eventi ma di alta qualità e grande richiamo”.

Tag:

Leggi anche:

  • Sere Fai D’estate, il 14 giugno il quartetto di clarinetti

    In occasione di sere FAI d’estate villa Panza apre in notturna per una serata speciale: l’atmosfera calda e soffusa delle candele accoglieranno i visitatori per una aperitivo musicale tra musica classica, romantica e contemporanea. Tre performance musicali affidate ad altrettanti gruppi di
  • Busto Arsizio, Giovedì 14 giugno “Caccia ai tesori di Busto” e “Sbaracco”

    Si tratta di una vera e propria caccia al tesoro, meglio di una “Caccia ai tesori di Busto” che coinvolgerà le famiglie e porterà i partecipanti a cercare i tesori nascosti tra circa 30 negozi nel cuore della città. Il gioco, perfezionato dal punto di vista tecnico da Luca Borsa, noto
  • Besano in festa per il centenario della vittoria della Prima Guerra mondiale

    Il calendario di iniziative prende il nome di “Cent’anni dalla Vittoria!”, ed ha ricevuto il patrocinio della Presidenza del Consiglio dei Ministri, vista la portata delle manifestazioni. – Si parte con la mostra di cimeli storici da Sabato 16 Giugno a Domenica 1 Luglio, allestita in
  • Gran sfilata di moda al Centro anziani di Varese

    Sono oltre 400 le persone che hanno partecipato quest’anno ai “corsi amatoriali” organizzati dall’assessorato ai Servizi sociali all’interno delle attività del centro anziani comunale di via Maspero, in collaborazione con AVA, Associazione volontari anziani. Tra le