Piano di riequilibrio, la Provincia vende quattro caserme di Carabinieri e Vigili del Fuoco

L'ente taglierà 2,3 milioni di euro all'anno per dieci anni dalla spesa corrente

17 febbraio 2016
Guarda anche: Busto ArsizioGallarateSaronnoTradateVarese
FB_IMG_1455722588468

Il Piano di riequilibrio finanziario si rende necessario per il percorso di risanamento dell’Ente Provincia. A seguito dell’approvazione del rendiconto per l’anno 2014, avvenuta nell’agosto 2015, e della decisione di questa amministrazione di attivare la procedura di riequilibrio pluriennale è stato predisposto il piano di risanamento, che verrà spalmato su diverse annualità. Con queste azioni è stata accantonata l’ipotesi di dissesto.

“L’aver lavorato e predisposto questo piano di rientro è la dimostrazione che l’Amministrazione provinciale si è impegnata e farà di tutto per raggiungere l’obiettivo finale che è, appunto, quello del riequilibrio” dichiarano il Presidente della Provincia di Varese Gunnar Vincenzi e il Consigliere delegato al Bilancio Laura Cavalotti.
Gli importi che derivano dal rendiconto del 2014 e sono oggetto del piano di rientro sono complessivamente 54 milioni di euro, di cui: 30 milioni e 597 mila euro di disavanzo di amministrazione, come rilevato dal Rendiconto 2014, da ripianare in dieci anni; 3 milioni 823 mila euro quale disavanzo tecnico derivante dal riaccertamento straordinario dei residui, da ripianare in 30 anni; 21 milioni 544 mila euro, quale restituzione allo Stato di risorse derivanti dalla Spending Review, somma non appostata a bilancio e che troveranno copertura decennale.

Come si ripiana

“Abbiamo previsto una serie di azioni funzionali a reperire risorse da destinare al rientro e al riequilibrio economico e finanziario dell’Ente. Tra queste, è bene ricordarlo, non agiremo sulle leve fiscali tributarie, poiché nel 2013 il Commissario straordinario ha applicato le aliquote massime. Non è stato semplice formulare il piano e adottare le scelte, che a fronte della situazione, sono state obbligate” ha spiegato Laura Cavalotti.
Il ripiano del disavanzo di 30 milioni e 597 mila euro avverrà per mezzo di operazioni di valorizzazione ed alienazione del patrimonio immobiliare non destinato a funzioni fondamentali dell’ente, oltre che alla revisione e dismissione degli organismi partecipati dall’ente Particolare elemento positivo per la Provincia è l’alienazione delle partecipazioni nella società S.e.a. spa. La quotazione delle azioni della società rilevano un valore positivo per l’ente.

Nello specifico la Provincia metterà in vendita quattro caserme: quelle dei Carabinieri di Busto Arsizio e Saronno e quelle dei Vigili del Fuoco di Varese e Busto Arsizio, che passeranno quindi allo Stato.

Il valore è di circa 10.400.000 euro. La vendita delle azioni Sea porterà invece circa 9.000.000 euro.

La restituzione allo Stato di risorse derivanti dai tagli del DL 95/2012, (peraltro già trattenute in termini di cassa dall’Agenzia delle entrate), verranno recuperate con un riparto temporale dal 2016 al 2024, mediante la contrazione e revisione della spesa corrente, di fatto già iniziata nel 2015 con la rinegoziazione dei mutui.

Tag:

Leggi anche:

  • Arcieri di Varese, per i 40 anni una festa sociale a Calcinate degli Orrigoni

    Era il 19 luglio del 1977 quando la società, affiliata alla Federazione Italiana Tiro Con l’Arco, apriva per la prima volta le porte ai giovani. La compagnia Arcieri di Varese, festeggia il suo 40esimo anno di età, 40esimo anno di promozione sportiva e sociale nel territorio, 40esimo anno di
  • Calcio Tim Cup – Il Varese pesca il Pisa

    La stagione del Varese parte dalla Toscana e parte da Pisa: saranno loro gli avversari dei biancorossi nel primo impegno ufficiale della stagione Domenica 30 luglio gli uomini di mister Iacolino se la vedranno con gli uomini di Carmine Gautieri ex tecnico proprio dei biancorossi. La sfida di Tim
  • Gite in Lombardia presenta “Al Poncione di Ganna”

    Gite in Lombardia organizza per il 14 agosto una giornata in mezzo alla natura, con metà il Monte Poncione di Ganna, una montagna delle Prealpi Varesine alta 993m slm. “Un sentiero all’ombra di antichi alberi, un’idea per scappare dalla calura delle nostre città certo, ma non solo.
  • Calcio – Il Varese si presenta ufficialmente e va in ritiro

    Oggi è il giorno del raduno, ieri sera si sono tenute le presentazioni ufficiali della nuova dirigenza biancorossa: è così che il Varese si appresta a vivere da protagonista la prossima stagione in serie D. Primo acquisto fra tutti mister Salvatore Iacolino, lo specialista di questa categoria: