Piano di riequilibrio, la Provincia vende quattro caserme di Carabinieri e Vigili del Fuoco

L'ente taglierà 2,3 milioni di euro all'anno per dieci anni dalla spesa corrente

17 febbraio 2016
Guarda anche: Busto ArsizioGallarateSaronnoTradateVarese Città
FB_IMG_1455722588468

Il Piano di riequilibrio finanziario si rende necessario per il percorso di risanamento dell’Ente Provincia. A seguito dell’approvazione del rendiconto per l’anno 2014, avvenuta nell’agosto 2015, e della decisione di questa amministrazione di attivare la procedura di riequilibrio pluriennale è stato predisposto il piano di risanamento, che verrà spalmato su diverse annualità. Con queste azioni è stata accantonata l’ipotesi di dissesto.

“L’aver lavorato e predisposto questo piano di rientro è la dimostrazione che l’Amministrazione provinciale si è impegnata e farà di tutto per raggiungere l’obiettivo finale che è, appunto, quello del riequilibrio” dichiarano il Presidente della Provincia di Varese Gunnar Vincenzi e il Consigliere delegato al Bilancio Laura Cavalotti.
Gli importi che derivano dal rendiconto del 2014 e sono oggetto del piano di rientro sono complessivamente 54 milioni di euro, di cui: 30 milioni e 597 mila euro di disavanzo di amministrazione, come rilevato dal Rendiconto 2014, da ripianare in dieci anni; 3 milioni 823 mila euro quale disavanzo tecnico derivante dal riaccertamento straordinario dei residui, da ripianare in 30 anni; 21 milioni 544 mila euro, quale restituzione allo Stato di risorse derivanti dalla Spending Review, somma non appostata a bilancio e che troveranno copertura decennale.

Come si ripiana

“Abbiamo previsto una serie di azioni funzionali a reperire risorse da destinare al rientro e al riequilibrio economico e finanziario dell’Ente. Tra queste, è bene ricordarlo, non agiremo sulle leve fiscali tributarie, poiché nel 2013 il Commissario straordinario ha applicato le aliquote massime. Non è stato semplice formulare il piano e adottare le scelte, che a fronte della situazione, sono state obbligate” ha spiegato Laura Cavalotti.
Il ripiano del disavanzo di 30 milioni e 597 mila euro avverrà per mezzo di operazioni di valorizzazione ed alienazione del patrimonio immobiliare non destinato a funzioni fondamentali dell’ente, oltre che alla revisione e dismissione degli organismi partecipati dall’ente Particolare elemento positivo per la Provincia è l’alienazione delle partecipazioni nella società S.e.a. spa. La quotazione delle azioni della società rilevano un valore positivo per l’ente.

Nello specifico la Provincia metterà in vendita quattro caserme: quelle dei Carabinieri di Busto Arsizio e Saronno e quelle dei Vigili del Fuoco di Varese e Busto Arsizio, che passeranno quindi allo Stato.

Il valore è di circa 10.400.000 euro. La vendita delle azioni Sea porterà invece circa 9.000.000 euro.

La restituzione allo Stato di risorse derivanti dai tagli del DL 95/2012, (peraltro già trattenute in termini di cassa dall’Agenzia delle entrate), verranno recuperate con un riparto temporale dal 2016 al 2024, mediante la contrazione e revisione della spesa corrente, di fatto già iniziata nel 2015 con la rinegoziazione dei mutui.

Tag:

Leggi anche:

  • Calcio, Europe League – Il Milan si beve lo Shkendjia ed ipoteca i gironi

    Un match senza storia quello che ieri sera ha visto il Milan imporsi sui macedoni dello Shkendija. A San Siro, nel primo atto dei playoff di Europa League finisce addirittura 6 a 0 grazie alle doppiette di Silva e Montolivo a cui si sono aggiunte le reti di Borini ed Antonelli. Se è vero che gli
  • Janus River a Villa Recalcati

    Si terrà domani giovedì 17 agosto a partire dalle ore 10:3= presso l’Ufficio di Presidente di Villa Recalcati la conferenza stampa per accogliere Janus River, il ciclista ottantenne che da 17 anni sta girando il mondo a bordo della sua bicicletta. All’evento saranno presenti il Vicepresidente
  • La Piscina Manara di Busto Arsizio sarà la casa delle giovanili della BPM Sport Management

    La pallanuoto e Busto Arsizio: un legame che diventerà ancora più stretto nella stagione 2017/2018 grazie alla volontà di Sport Management di investire ulteriori risorse in una delle discipline più importanti per l’azienda e che ha nella Piscina Manara il fulcro della sua attività. La
  • Janus River: 
la tappa malnatese
 del giro del mondo ad 80 anni in bicicletta

    Passerà da Malnate Janus River, il ciclista ottentenne che dal 2000 si è proposto di fare il giro del mondo su due ruote, contando su un budget di 3 euro al giorno e la generosità di chi incontra. Classe 1936, la tempra che può avere solo chi nasce in Siberia, 17 anni fa ha iniziato il viaggio