Piano asfaltature, partiti i lavori: “Da più di dieci anni non si interveniva in maniera così decisa”

30 strade, oltre 70mila metri quadrati: questi i numeri del grande progetto delle piccole cose

18 Giugno 2019
Guarda anche: AttualitàVarese Città

Trenta strade e quattordici quartieri coinvolti; oltre 70mila metri quadrati di nuovo asfalto, come undici campi da calcio o quattro volte la piazza del Duomo di Milano. Sono questi i numeri del piano straordinario di asfaltature che si sta realizzando a Varese: un programma di interventi dal valore di circa 2 milioni di euro che nei prossimi mesi vedrà l’apertura di tanti cantieri per sistemare il manto stradale delle vie varesine. “Da più di dieci anni non si interveniva in maniera così decisa sulle nostre strade – ha spiegato questa mattina l’assessore ai Lavori pubblici Andrea Civati – e non solo per l’ingente somma che abbiamo stanziato, ma anche per la diffusione nei vari rioni dei lavori di asfaltatura. Il nostro obiettivo è infatti quello di sistemare in particolare le vie di quartiere, che per tanti anni sono state trascurate”.

Gli interventi sono già partiti nelle scorse settimane da Giubiano e proseguiranno nei prossimi mesi anche a Sangallo, Avigno, Bregazzana, Sacro Monte, Sant’Ambrogio, Casbeno, San Carlo, Ippodromo, Montello, Lissago, Calcinate del Pesce e Belforte.

Le prime strade a vedere l’arrivo del nuovo asfalto sono state le vie Galmarini e Leonardo Da Vinci, a pochi passi dall’Ospedale Del Ponte; poi piazza Biroldi, via San Giusto e via Cadore. E ancora via Procaccini, Pavesi e Mercadante. I lavori si sposteranno quindi nelle vie Maspero e Bainsizza. Questo il primo lotto. Il secondo step, invece, prevede l’asfaltatura delle vie Mulini Grassi, Mottarone, Premeno, Virgilio, Mozart, Luini, vicolo al Casello, Del Ceppo, e – in zona Ippodromo – piazzale Martiri della Libertà. Insomma, già con questo secondo gruppo il nuovo asfalto arriverà in diverse zone della città.

Il piano straordinario contiene però anche un terzo lotto, che coinvolgerà le vie Benedetto Marcello, per Bregazzana, Grandi, Piero Chiara, Astico, Giusti, Carnia, Montello e le strade Del Sarto, Borromini e Sangallo.

“Questo – ha detto il sindaco Davide Galimberti – è il grande progetto delle piccole cose. Nei prossimi anni continueremo sempre più in questa direzione, con investimenti per la cura della città e per le sue manutenzioni. Gli interventi su stazioni e scuole, indispendabili per far ripartire Varese, sono ormai avviati e così ora ci concentreremo su tutto quanto migliorerà la quotidianità e la vivibilità dei nostri rioni e castellanze”.

Altra novità è che non ci si fermerà alla sola asfaltatura delle strade: i lavori, infatti, interesseranno anche la sistemazione delle pavimentazioni nel centro storico e nelle aree pedonali dei quartieri. Si proseguirà infine con la riqualificazione dei marciapiedi in diverse aree della città; “operazione per la quale – ha concluso Civati – ai 300mila euro già stanziati per i nuovi percorsi pedonali ne sono stati aggiunti altri 40mila”. In molti casi la sistemazione dei marciapiedi verrà eseguita contestualmente alla asfaltatura delle strade, come per esempio avverrà in via Bainsizza.

Tag:

Leggi anche:

  • Al via i lavori di sistemazione idraulica del torrente Beverone a Capolago

    Sono iniziati i lavori di sistemazione idraulica del torrente Beverone. L’intervento che si sta svolgendo nella zona del ponte di via dei Boderi, nel quartiere di Capolago a Varese, prevede la realizzazione di opere per la regimazione del corso d’acqua, sia a monte che a valle del
  • Asfaltature strade, L’intervento in via Bainsizza sarà notturno

    Strade, marciapiedi e persino alcune notti di lavoro per limitare l’impatto dei cantieri sul traffico cittadino. Prosegue così in questi giorni il piano straordinario di asfaltature voluto dall’amministrazione di Palazzo Estense. Oggi i tecnici comunali sono al lavoro sui percorsi
  • Asfaltature: nuovi cantieri tra Mustonate e Calcinate del Pesce

    Prosegue senza sosta il piano straordinario di asfaltature voluto da Palazzo Estense. La prossima settimana prevista la chiusura dei cantieri in via Maspero, dove le operazioni sono già in fase conclusiva; stesso discorso per quanto riguarda via Mulini Grassi, importante collegamento tra il
  • Sport Bonus, Varese cambia con il contributo di tutti

    La palestra di via XXV aprile da aggiungere alla Falaschi di Valle Olona e all’impianto della Canottieri alla Schiranna. Tre strutture unite tra loro dal filo rosso dello “Sport Bonus”, l’incentivo fiscale che permette di ottenere importanti crediti di imposta a quanti fanno