Via Giordani più moderna e sicura. Al via la fase due

Chiuso alle auto il tratto di strada interessato dai lavori per la posa del nuovo ponte a due corsie con marciapiedi. Strada percorribile a piedi

17 Gennaio 2020
Guarda anche: Varese Città

E’ iniziata questa mattina la fase più importante dei lavori in via Giordani con la sostituzione del vecchio ponticello con quello nuovo a due sensi di marcia dotato di marciapiedi. Come annunciato verso le 12 di oggi è stato chiuso al traffico veicolare il tratto di strada interessato dai lavori. Il resto di via Giordani continuerà a essere sempre transitabile ma di fatto la strada è stata divisa in due. Al termine dell’intervento, previsto indicativamente prima dell’estate, la strada sarà più accessibile e sicura, senza pericolose strettoie e rallentamenti. Via Giordani avrà dunque un nuovo ponte moderno e più largo, al posto di quello che oggi è un ponticello che di fatto taglia in due la città perché consente il passaggio solo di un veicolo alla volta. Inoltre, grazie ai lavori, verrà aumentata anche la sicurezza della strada grazie a nuovi marciapiedi, attraversamenti protetti e dissuasori della velocità che verranno realizzati in corrispondenza del nuovo ponte. Il costo dell’intervento è di circa un milione di euro.

In questi mesi gli uffici comunali, in sinergia con Ferrovie Nord Milano e agli addetti del trasporto pubblico, hanno lavorato per predisporre tutte le alternative per cittadini, residenti, studenti e utenti del trasporto. A partire da oggi dunque è operativo il piano straordinario messo a punto che resterà attivo per tutta la durata dell’intervento che, secondo le previsioni, dovrebbe durare circa 5 mesi. Un periodo di tempo che potrebbe anche ridursi in base alla velocità di realizzazione dei lavori. Nelle scorse settimane sono stati installati anche i cartelli di avviso lungo le arterie principali che si intersecano con la via Giordani. In questo modo gli automobilisti sono informati del cantiere presente sulla strada e potranno individuare tempestivamente l’alternativa migliore da percorrere.

COSA CAMBIA:

Per tutta la durata della chiusura sarà sempre possibile percorrere questo tratto di strada a piedi, in un primo momento attraverso un percorso protetto poi sulla passerella pedonale. Si ricorda che gli esercizi commerciali e le attività presenti su via Giordani saranno sempre raggiungibili. Il resto della strada non interessata dai lavori, a valle e a monte del ponticello, sarà sempre percorribile in auto e a piedi.

Per gli automobilisti che dalla Sp1 del lago dovranno recarsi in centro a Varese si consigliano i tanti percorsi alternativi come la salita di Bobbiate o via Corridoni (Ronchi) o da Calcinate del Pesce/Morosolo. Per chi invece dal centro deve scendere verso il lago si potranno percorrere le altre strade che scendono verso la Schiranna.

Gli altri programmi speciali attivati riguardano il tras

Tag:

Leggi anche:

  • Gregori, proposta sosta a Varese “200€ all’anno per tutta l’area verde”

    “Ormai compie 3 anni il piano della sosta voluto dal sindaco Davide Galimberti. Ebbene, ormai sono certe le evidenti iniquità’ che ha portato con se ed i privilegi verso alcuni (i proprietari di auto ibride che non pagano nulla per sostare 24 ore su 24 in pieno centro) e le vessazioni
  • Nidi e scuole dell’infanzia: si riapre il 7 settembre

    Due certezze per asili nido e scuole dell’infanzia del Comune di Varese. La prima è la data di riapertura: si ripartirà lunedì 7 settembre. La seconda, poi, è data dalle misure di sicurezza per il contrasto alla pandemia da coronavirus, che si delineano anche grazie a ingressi scaglionati
  • Interpretando Suoni e luoghi 2020 primo concerto 7 agosto

    Riparte venerdì 7 agosto a Castello Cabiaglio “Interpretando suoni e luoghi”la rassegna musicale itinerante promossa dalle Comunità Montane del Piambello e Valli del Verbano, giunta alla 12^ edizione. La volontà è di offrire al pubblico, nel rispetto delle norme anti Covid, la
  • Tari e Raccolta rifiuti: informazioni per ferragosto

    Si informa che da lunedì 10 a venerdì 14 agosto gli sportelli fisici e telefonici di via Avegno 4 a Varese per le pratiche Tari resteranno chiusi; gli interessati potranno comunque utilizzare l’email richiestetari@acsmagamambiente.it per l’invio delle pratiche. L’invio degli avvisi di