Per le comunali di Varese spunta la “Lista Fontana”. Il sindaco uscente ancora in gioco

Il primo cittadino potrebbe ricandidarsi al consiglio comunale in appoggio al nuovo candidato sindaco. E spunta il nome di Matteo Bianchi

21 ottobre 2015
Guarda anche: PoliticaVarese
Fotosindaco

Fotosindaco

Per il centrodestra le prossime comunali saranno una sfida difficilissima, dopo vent’anni di vittorie quasi incontrastate a Varese. E la difficoltà a trovare un candidato sindaco non aiuta di certo.

Motivo per cui la Lega Nord, che nella Città Giardino si gioca più di una semplice tornata elettorale, ma la sua stessa immagine, dal momento che si tratta della città dove il partito venne fondato, ha deciso di non risparmiare nessuna mossa. Compresa quella di ricandidare il sindaco uscente Attilio Fontana, con una lista che probabilmente porterà il suo nome.

La notizia sta circolando ormai da giorni ed ha avuto più conferma dagli ambienti del centrodestra, leghisti e non. A supporto del futuro candidato sindaco, che sarà di espressione leghista, e della coalizione di centrodestra, ci sarà una “Lista Fontana”. A significare che la figura dell’attuale borgomastro rimane quella trainante per il centrodestra a Varese.

Si tratterà di una lista civica vera e propria, con nomi espressione della società civile e degli ambienti economici e professionali più in vista.

In più potrebbe accogliere esponenti delusi dagli attuali partiti. Stiamo parlando di Forza Italia, al cui interno diversi esponenti starebbero pensando, ed avrebbero già preso contatti, di entrare nella lista Fontana.

La situazione insomma, diventa sempre più fluida. E se si può dare praticamente per scontato che non avverrà nessun “divorzio” tra Lega e Forza Italia, le carte sulla tavola continuano ad essere rimischiate e attorno a queste due forza politiche nasceranno diverse liste di appoggio.

Come quella centrista, di cattolici moderati, che verrà probabilmente realizzata dall’accorpamento tra Udc e gli ex Ncd Enrico Angelini e Mauro Pramaggiore. Questi ultimi, dopo la cacciata degli alfaniani dalla maggioranza, sono rimasti in coalizione, entrando nel gruppo unico Liberi per Varese. Un esperimento, quest’ultimo, che sembra ormai quasi tramontato. Nato dall’unione di Fi e Udc, avrebbe dovuto presentarsi come listone alle comunali. Tuttavia, dai vertici forzisti sarebbe arrivato l’ordine di correre con il proprio simbolo. Niente lista unica, quindi. E gli uomini di Casini si starebbero quindi dando da fare per creare un’alternativa, pur rimanendo in coalizione.

Mentre come candidato sindaco gira ormai sempre di più il nome del segretario provinciale della Lega Nord Matteo Bianchi.

Tag:

Leggi anche:

  • La banda di Moretti vuole cucirsi addosso il derby

    openjobmetis-cavaliero Dopo la vittoria in coppa l’Openjobmetis riparte dal campionato di serie A e lo fa con la sfida delle sfide. Al PalA2A arriva nientemeno che Cantù, per quello che si preannuncia un derby infuocato. A Masnago dalle ore 20.30, con diretta tv su Milanow, la squadra di coach Moretti ospiterà
  • A Buguggiate arriva la corsa benefica dei Babbi Natale

    babbi-natale-buguggiate . A questi due enti sarà infatti devoluto il ricavato dell’iniziativa. «Questa corsa è nata con il preciso scopo di raccogliere fondi da devolvere in beneficenza», raccontano gli organizzatori. «Negli anni abbiamo potuto dare il nostro contributo a realtà significative che operano sul
  • L’Hockey Varese ha presentato il progetto Inspire

    hockey-varese-progetto-inspire L’Hockey Club Varese 1977 ha presentato, questa mattina in Comune a Varese, l’edizione 2016/2017 del PROGETTO INSPIRE realizzato in collaborazione con SOS Villaggi dei Bambini Morosolo e, da quest’anno, anche con NIL – Nucleo di Inserimento Lavorativo Ambito Territoriale
  • Università dell’Insubria sempre più sportiva: brillano le atlete del mezzofondo

    oggioni_spagnoli   La gara si è svolta in Trentino Alto Adige, nel parco Segantini del Lido di Levico Terme (TN): Silvia Oggioni ha completato il percorso di 7 km nel tempo di 25:11 precedendo di cinque secondi la seconda. Da segnalare anche l’ottima prestazione di altri due studenti-atleti