Pedemontana: e se ci fosse lo sconto residenti?

L'azienda avanza quest'ipotesi di fronte alle aspre critiche di sindaci, politici e cittadini

13 ottobre 2015
Guarda anche: Varese Città
pedemontana

Le iperboliche tariffe proposte da Pedemontana per il pagamento dei pedaggi sulle tratte sin qui realizzate (tangenziale di Varese, tangenziale di Como e Cassano Magnago-Lomazzo) hanno scatenato una levata di scudi da parte di amministratori locali, politici di ogni livello e ogni provenienza politica e, soprattutto, cittadini che sembrano intenzionati a disertare queste nuove arterie stradali.

Oltretutto, Regione Lombardia si è messa in moto per andare a fondo sulle medesime tariffe, perché i conti non tornerebbero assolutamente rispetto a quanto previsto dalla legge. Comunque, il gestore inizia a prendere qualche contromisura e, nel prossimo piano marketing, potrebbe proporre uno sconto per i residenti nei paesi attraversati da Pedemontana. Tutti i dettagli non sono ancora noti: l’unica certezza è che la scadenza del primo novembre, data in cui dovrebbe iniziare la fatturazione dei pedaggi, s’avvicina a grandi passi.

Tag:

Leggi anche:

  • Il PD su Pedemontana “Grave presa in giro dei cittadini lombardi”

    “Un’altro grave inciampo della giunta Fontana che sconfessa le false promesse del precedente Governatore, prendendo atto di un fallimento eclatante”. Queste le dure dichiarazioni di Samuele Astuti, neo consigliere regionale del Partito Democratico, in merito alla rinuncia a togliere il
  • Pedemontana dice NO al pedaggio gratis

    La nuova decisione va contro le ultime dichiarazioni dell’ex governatore della Lombardia Roberto Maroni, che in passato aveva promesso la totale gratuità della strada e con lui successivamente si era aggiunto anche Attilio Fontana, ora a capo della regione Lombardia, che aveva promesso questo
  • Violi “Pedemontana, ultimo atto della truffa ai danni dei lombardi”

    “Con la rescissione del contratto di Strabag si azzerano le assurde speranze di Maroni, Fontana e Gori di completare Pedemontana, una speculazione inutile, antistorica e nella quale i lombardi, per colpa di politici incompetenti, hanno già buttato enormi risorse. Il disastro Pedemontana è
  • Pedemontana, Astuti su D’Andrea “Le sue dimissioni non sono un buon segno”

    “Le dimissioni di Federico D’Andrea dal ruolo di Presidente di Pedemontana non sono affatto un buon segno e destabilizzano le vicende di una società già fortemente soggetta a turbolenze di vario genere” afferma Samuele Astuti, Segretario Provinciale del Partito Democratico di