Parcheggio alla Prima Cappella, la Provincia se ne lava le mani: “È il Comune che deve decidere”

Secondo il presidente Vincenzi ''spetta la sindaco, scegliere se proseguire o meno con l'opera''

16 marzo 2016
Guarda anche: Varese Città
Parcheggioscontro

“Restano confermate tutte le nostre perplessità e tutte le nostre preoccupazioni sulla realizzazione del parcheggio del Sacro Monte. Ma è il Comune di Varese, in quanto stazione appaltante, che deve decidere come procedere”. E’ quanto ha ribadito il Presidente della Provincia di Varese Gunnar Vincenzi questa mattina, durante la quinta riunione del Collegio di Vigilanza relativo all’Accordo di programma. “E’ bene quindi ricordare – continua il Presidente – che, secondo l’Accordo, lo svolgimento delle procedure per l’affidamento dei lavori e la stipula del relativo contratto sono di esclusiva competenza del Comune di Varese”.

Il Presidente Vincenzi, in merito allo stato di esecuzione dell’Accordo così come indicato dal Comune, prende atto dei gravi ritardi accumulati ma ricorda che, nonostante le numerose perplessità sulla scelta amministrativa originaria, confermate anche dal mancato rispetto di tutti i termini stabiliti nell’Adp e dalle numerose forme di protesta che in questi anni si sono susseguite, il Collegio di vigilanza non può esprimere, come invece sembra chiedere il Comune, alcuna valutazione circa l’opportunità complessiva dell’intervento. Vincenzi ha infatti evidenziato come al Collegio spetti piuttosto l’approvazione delle “modifiche planivolumetriche, eventualmente necessarie in fase di esecuzione, che non alterino le caratteristiche dell’intervento, non modifichino gli impegni finanziari previsti nell’accordo e non incidano sulle previsioni del piano regolatore generale”.

“Tutti gli altri tipi di valutazione – ha proseguito Vincenzi – incidono inevitabilmente sull’oggetto dell’Accordo di programma e necessitano pertanto di una nuova approvazione secondo le previsioni della vigente normativa. Ciò significa che, qualora il Comune, che è il soggetto che ha chiesto alla Regione la promozione dell’Accordo, dovesse ritenere che è venuto meno l’interesse alla realizzazione dell’opera, dovrà attivare gli strumenti normativi previsti. Aspetto quindi di sapere cosa intende fare il Sindaco di Varese in merito a questo progetto, al posto che continuare a richiedere convocazioni del Collegio di Vigilanza che, su questa decisione, non ha alcuna competenza”.

Tag:

Leggi anche:

  • A cavallo tra le rocce lunari, e su astronavi fai da te

    Quante ne sono state dette sulla terra e sulla luna, sabato 18 ottobre a Busto Arsizio se ne vedranno delle belle sull’argomento. Appuntamento dalle 10 alle 16 al maneggio La Bastide in via Samarate, 150. Si farà una gimkana a cavallo tra modelli di rocce lunari, si costruirà un’astronave
  • Conferimento Ufficiale del Titolo Comune Europeo dello Sport 2019 alla Città di Sesto Calende

    Un lunedì pieno di emozioni ed entusiasmo è stato lo scorso 30 ottobre presso la sala d’onore del CONI a Roma per Simone PINTORI (Consigliere Comunale Delegato allo Sport) Danila DE CANDIDO (Consigliere Comunale Delegato ai Bandi) Andrea SCANDOLA (Rappresentante della Pro Sesto) Daniele
  • Cinque mastini della Pallanuoto Banco BPM Sport Management convocati in Nazionale

    Saranno ben cinque gli atleti della Pallanuoto Banco BPM Sport Management che dal 29 ottobre all’1 novembre 2017 si ritroveranno al Centro Federale di Ostia per il raduno collegiale della Nazionale Italiana. Il Commissario Tecnico Alessandro Campagna radunerà gli azzurri per quattro giorni di
  • Definiti gli accoppiamenti dei quarti di finale di Len Euro Cup

    Sorteggiati oggi gli accoppiamenti dei quarti di finale di Len Euro Cup, con la Pallanuoto Banco BPM Sport Management che ha conosciuto il nome della sua avversaria: la Stella Rossa Belgrado. La formazione guidata da mister Marco Baldineti dunque sfiderà la compagine serba (vincitrice