Palumbo (FI) sul decreto dignità “1 lavoratore su 3 perderà lavoro”

Il consigliere regionale commenta i primi risultati del decreto dignità approvato la scorsa estate

07 Dicembre 2018
Guarda anche: LombardiaPolitica

«<Colpo mortale al precariato>. Così annunciava con toni trionfalistici il Ministro Luigi Di Maio il giorno dell’approvazione dello sciagurato Decreto Dignità che elimina i contratti a tempo determinato superiori ai 24 mesi. Bel principio, ma poi? Poi il 33% dei lavoratori perderanno il posto di lavoro, come denuncia oggi Federmeccanica. Ad un lavoratore su tre non sarà rinnovato il contratto. Quale dignità potrà avere un padre, una madre, un giovane senza lavoro? E’ questo che il governo a 5 Stelle vuole per il Paese? L’Italia e gli Italiani hanno bisogno di lavoro e non della carità». Così denuncia, in un video postato sui social, Angelo Palumbo, Consigliere regionale lombardo e Presidente della Commissione Territorio ed Infrastrutture del Consiglio di Regione Lombardia.

Tag:

Leggi anche: