Ottobre di Sangue, Fontana: “Dobbiamo crescere le nuove generazioni nel rispetto dei valori”

Il sindaco di Varese è intervenuto alla cerimonia che commemora i fatti dell'autunno 1944

11 ottobre 2015
Guarda anche: Varese Città
ottobre di sangue

“I ragazzi di oggi vanno cresciuti nel rispetto di quei messaggi di libertà e democrazia che i giovani eroi dell’Ottobre di Sangue varesino scontarono con la vita”: il sindaco Attilio Fontana è intervenuto con queste parole nella cerimonia che ha ricordato, questa mattina, i caduti del Varesotto in quell’autunno 1944, quando una ventina di partigiani furono uccisi tra Varese, Bodio Lomnago, Luino e Brissago Valtravaglia dalle milizie fasciste.

Il corteo, partito dall’Arco Mera e concluso in largo Resistenza, ha visto la partecipazione di un centinaio di persone tra cui diverse autorità, guidate dal prefetto Giorgio Zanzi e dagli onorevoli Daniele Marantelli e Maria Chiara Gadda. Oltre al costituzionalista Riccardo Conte, al primo cittadino di Varese e a Margherita Giromini, responsabile dell’Anpi cittadina, è intervenuto anche Pietro Somaini, ultimo reduce della battaglia del San Martino: “Fu senza dubbio il fatto di Resistenza più importante nel Varesotto e, senza quello spirito, forse i ragazzi che ricordiamo oggi non si sarebbero immolati nell’Ottobre di Sangue”.
Tra i partecipanti alla manifestazione, oltre ai rappresentanti istituzionali dei comuni di Malnate, Bodio Lomnago e Brissago Valtravaglia, anche l’ex senatrice Maria Pellegatta, l’assessore varesino Carlo Piatti, il consigliere provinciale Alberto Tognola, i consiglieri comunali Rocco Cordì (Sel), Giampiero Infortuna, Luca Conte ed Emilio Corbetta (Pd), oltre al segretario cittadino dei Democratici Luca Paris e al candidato alle primarie del centrosinistra Davide Galimberti.

Tag:

Leggi anche:

  • Regione Lombardia nega il patrocinio per Milano Pride 2018

    La presidenza di Regione Lombardia nelle ultime ore non ha approvato la concessione del patrocinio alla manifestazione Milano Pride 2018 in programma per il 30 giugno. A favore della bocciatura tre voti, Forza Italia e Lega, mentre contro questi si sono invece messi Partito Democratico e Movimento
  • Trasporto, Fontana “Aspettiamo da Fs proposte per piano industriale”

    “L’amministratore delegato di Ferrovie dello Stato ha detto che stanno predisponendo una proposta di piano industriale: lo aspetteremo, valuteremo e speriamo siano proposte positive”. Lo ha detto il presidente della Regione Lombardia, Attilio Fontana, a margine della conferenza
  • Fontana e Galimberti insieme su politiche sociali abitative e sport

    Condividere soluzioni comuni su tutta una serie di temi particolarmente importanti per l’amministrazione comunale di Varese. Questo l’obiettivo dell’incontro che si è svolto oggi a Palazzo Lombardia fra il presidente della Regione e il sindaco, Davide Galimberti. I TRE ACCORDI
  • Fontana, 5 appartamenti ALER agli sfollati di Rescaldina

    La decisione di questa manovra a favore delle famiglie sfollate di Rescaldina è stata presa oggi in Regione Lombardia, dopo varie richieste da parte del sindaco della città: la consegna delle chiavi degli appartamenti ALER avverrà domani mattina, venerdì 11 maggio, alle ore 10:00 da parte del