Orrigoni incontra Fratelli d’Italia-Varese Cresce. “Il coraggio di far qualcosa per la propria città”

Il candidato sindaco è andato nella ''casa della destra varesina''

07 marzo 2016
Guarda anche: PoliticaVarese
FB_IMG_1457381909439

“Renderemo Varese più bella. Proseguendo il buon lavoro fatto finora”.
Paolo Orrigoni ha incontrato i suoi sostenitori legati alla lista unica di Fratelli d’Italia-Varese Cresce.

“Sono contento che il centrodestra si sia riunificato attorno alla mia persona – ha spiegato Orrigoni – sono sceso in campo perché ho vissuto interessandomi della situazione, come molti altri di voi, questi ultimi mesi di incertezza sulla scelta del candidato sindaco. Nel centrodestra vedo i miei valori e ho voluto quindi fare la mia parte”.
Le sue parole chiave sono spazio e comunità.

“Per spazio intendo la città. Varese è bella, può essere migliorata, in molti casi basta sistemare cose che nel frattempo sono invecchiate. E ovviamente possiamo migliorarla, guardando però veramente al futuro, a cose da lasciare alle prossime generazioni. Non basta dire che tutti i problemi nascono dal fatto che l’autostrada arrivi in centro. Chi dice questo non ha capito che nel frattempo il mondo è cambiato”.Dobbiamo creare opportunità per le persone che vogliono mettersi in gioco. Penso allo sviluppo del terzo settore”.

Idee chiare per un uomo, prima che un candidato, che ha la concretezza del fare.

Fabio Fedi, referente di Fdi, ha sottolineato come “Orrigoni rappresenti benissimo i valori di destra, che sono patria, famiglia e comunità”.

Paola Frassinetti ha invece rimarcato come “Varese e Milano sono le uniche due città dove abbiamo chiuso subito attorno a due importanti figure”.

Il consigliere comunale Giacomo Cosentino ha detto che “la Varese cui noi guardiamo è una Varese con più famiglie. Più servizi e opportunità per i giovani, più spazi verdi, e più opportunità”.

L’ex assessore Stefano Clerici ha ricordato l’importanza “che la destra sia rappresentata in queste elezioni e dia il suo contributo costruttivo. Oggi ci troviamo in quella che è la casa della destra varesina. ”.

L’assessore Riccardo Santinon ha ricordato la sua attività di imprenditore, e quindi “l’impegno di chi sceglie di dedicare del tempo, togliendolo alla propria professione, mettendosi a disposizione della propria città”.

Tag:

Leggi anche:

  • Pallanuoto – La BPM Sport Management espugna Torino con una grande prestazione

    La terzultima giornata della regular season del Campionato di A1 non riserva sorprese per la BPM Sport Management. Il sette di Gu Baldineti batte in trasferta il Torino ’81 per 19-9 (3-2, 5-3, 7-0, 4-4) e grazie ad un’ottima prestazione continua la preparazione alla Final Six, in programma tra
  • Progetto Binda 2017, quando il ciclismo è passione

    Il “Progetto Binda 2017” prende ufficialmente il via martedì 25 aprile con la Piccola Tre Valli Varesine, giunta alla sua 41° edizione. La tradizionale gara – valevole come 2° prova del Giro della Provincia categoria Allievi e come 3° Trofeo Veneto Banca – si disputerà a Induno
  • La Pro Loco fa il “giro del mondo” con Paola Gianotti

    Emozionante serata nella Sala consiliare del Castello Visconteo per il “Mese della Cultura” organizzato dalla Pro Loco Fagnano Olona guidata da Armida Macchi e Paolo Bossi. Guest star del momento è stata la famosa ciclista Paola Gianotti, contattata tramite il Gruppo Sportivo
  • Pallanuoto, 24ª giornata: la BPM Sport Management nella tana del Torino ‘81

    Torna il campionato di Serie A1. Ad un mese dalle Final Six di Torino, la BPM Sport Management domani sarà proprio nel capoluogo piemontese per sfidare il sette di coach Aversa. Una sfida in cui i Mastini sono i favoriti sulla carta, ma che non dovranno assolutamente sottovalutare in quanto il